fbpx

Ipnosi e potenziamento del sistema immunitario

ipnosi sistema immunitario
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su telegram

È da tempo riconosciuto dalla medicina ufficiale che un aumento dei livelli di stress compromette notevolmente il nostro sistema immunitario.

I ricercatori hanno determinato che l’ipnosi focalizzata e le relative tecniche di visualizzazione possono effettivamente prevenire l’indebolimento della risposta immunitaria che spesso segue periodi di stress acuto sia psicologico che fisico.

Studi scientifici promossi a livello internazionale, suggeriscono che l’ipnosi migliora l’efficienza del sistema immunitario rispetto a individui che non utilizzano abitualmente ipnosi o autoipnosi. La ricerca è stata riportata nel Journal of Consulting and Clinical Psychology nel 2001.

I soggetti dello studio che avevano usato l’autoipnosi o l’ipnosi guidata come tecnica di rilassamento prima o durante periodi di stress, hanno mostrato un aumento sia nella quantità che nell’efficienza dei linfociti T – i globuli bianchi  T sono importanti per la risposta immunitaria. Più frequentemente i soggetti nel gruppo d’ipnosi praticavano le tecniche, migliore era la loro risposta immunitaria.

Gli effetti dell’ipnosi sulla risposta immunitaria

Un altro studio ha testato gli effetti dell’ipnosi sulla risposta immunitaria. Soggetti con abilità ipnotica alta, media e bassa, sono stati guidati in ipnosi con una certa regolarità e aiutati a raggiungere buoni livelli di rilassamento o controllo. Sono stati testati campioni di sangue prelevati prima del trattamento con ipnosi e due volte dopo, mostrando un significativo potenziamento della risposta immunitaria misurata sui linfociti B e sulle cellule anti tumorali.

Sono state inoltre valutate 2 ricerche per accertare gli effetti immunologici dell’ipnosi in pazienti con carcinoma mammario in fase iniziale:

(a) un esperimento che ha insegnato l’autoipnosi ai pazienti;

(b) un esperimento che ha fornito sessioni d’ipnosi guidata a domicilio.

Entrambe le indagini hanno dimostrato un miglioramento della depressione e un aumento della conta delle cellule antitumorali “natural killer (NK)” dopo 2 mesi di trattamento con l’ipnosi.

Un’impostazione per l’utilizzo dell’ipnosi per ridurre lo stress è con i pazienti che devono affrontare interventi chirurgici. Se la risposta immunitaria può essere mantenuta – se non migliorata – il decorso post operatorio è molto più rapido e con meno complicazioni.

Accelerare l’auto guarigione

Avevamo una cliente che, in seguito a una caduta, si era gravemente fratturata la caviglia e la tibia. Fu necessario un lungo intervento chirurgico per scongiurare danni permanenti alla gamba e al piede.

L’ ortopedico stimò in 3 mesi il tempo necessario per tornare a camminare senza stampelle e senza stivale ortopedico, più un mese di fisioterapia riabilitativa . Quando fecero le radiografie, 2 mesi dopo l’incidente, il medico era confuso e disse che doveva rifare le lastre. Le nuove radiografie confermarono la situazione delle precedenti. Il medico era molto confuso e chiese: “Che cosa ha fatto? La caviglia e la gamba sono guarite e non avrà bisogno dello stivale ortopedico. La sua guarigione è avvenuta circa un mese prima di quanto ci aspettassimo!”

Incredulo, chiese di nuovo: “Che cosa ha fatto?” La paziente gli disse che un ipnotista le aveva realizzato degli audio di autoipnosi che includevano visualizzazioni di unire le ossa e aumentare il funzionamento del sistema immunitario. Aveva fatto queste visualizzazioni due volte al giorno per 2 mesi ed era entusiasta di aver sicuramente ottenuto risultati! E aveva le radiografie per dimostrarlo.

L’ipnosi migliora l’efficienza del sistema immunitario, rafforzando le funzioni delle cellule helper e delle cellule killer, incrementando il funzionamento delle cellule soppressori e dei linfociti T e B.

Ipnosi e prevenzione

Una volta che la visualizzazione di guarigione sulla specifica area del corpo da guarire ha prodotto risultati, allora si può anche procedere con l’ipnosi guidata. L’ipnosi guidata può aiutare il cliente a capire quali insegnamenti positivi possono scaturire dall’esperienza dell’incidente e cosa fare nel futuro per prevenire ulteriori eventi stressanti.

Ad esempio, la nostra cliente che si è rotta la caviglia, una volta guarita, è stata in grado di regredire nel suo passato per vedere in quale stato mentale si trovava. Entrando un profondo stato meditativo descrisse un giorno in cui era molto stressata e si affrettava “come un pollo con la testa tagliata”. Queste erano le sue parole.

Ritrovare se stessi

Si rese conto che molto spesso si lasciava prendere da una forte ansia che, in termini tecnici, vene definita come “shock simpatico”. Stava tentando di svolgere quattro attività diverse e si rese conto che nessuna di esse stava portando frutti. Nel suo multi-tasking stava parlando al cellulare e, allo stesso tempo, stava trascinando dei mobili su un ponticello di legno scivoloso per l’umidità. Spinse troppo forte un tavolo molto pesante e cadde dal ponticello atterrando circa 3 metri più in basso nel suo giardino roccioso!

Cominciò a piangere quando si rese conto di essersi sentita eccessivamente responsabile fin dall’infanzia e quindi si è sempre assunta più responsabilità di quante ne possa effettivamente gestire. Si precipita attraverso la sua vita, senza mai davvero godere di una situazione che ha creato, prima di passare alle successive cinque o sei sfide. Sdraiata a letto con la caviglia rotta, ricevette il messaggio dal suo corpo: “Rallenta e goditi di più il presente e i bei momenti con le persone care!”

Acquisire nuove risorse interiori

Attraverso una serie di tecniche per la rielaborazione rapida e il rilascio emozionale, la signora riuscì seduta stante a liberarsi anche di questo fardello emotivo o, se preferiamo, “karmico”.

L’autoipnosi e l’ipnosi guidata lavorano mano nella mano per l’auto guarigione della mente e del corpo. La visualizzazione ipnotica della guarigione ha rafforzato il suo sistema immunitario e accelerato il processo di guarigione. Quindi l’ipnosi regressiva l’ha aiutata a cambiare il modello che è stato il problema alla base della sua vita, diminuendo le probabilità di un futuro ripetersi di un tale incidente.

Categorie prodotto

Altri contenuti che potrebbero interessarti: