fbpx

Ipnosi regressiva: applicazioni e benefici

Ipnosi regressiva
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su telegram

Ipnosi regressiva – è un viaggio nel passato in uno stato interiorizzato della coscienza. Tale condizione aiuta ad espandere la tua consapevolezza e percezione, a capire meglio te stesso, a liberarti dalla tensione e dalla paura.

Il più delle volte, le persone arrivano a una sessione di ipnosi regressiva con una domanda specifica. Di solito è il desiderio di trovare la causa di un blocco emotivo nel periodo prenatale o nelle vite passate.

Differenze tra tecniche convenzionali e ipnosi regressiva:

  • contrariamente a quanto si crede, l’ipnosi regressiva permette di risolvere un problema senza inserire contenuti estranei alla realtà interiore del soggetto;
  • alcuni problemi possono trovare soluzione in un’unica seduta di ipnosi regressiva;
  • anche nei casi in cui occorrono più sedute, i tempi per giungere ad una soluzione dei problemi sono comunque più brevi rispetto alle tecniche convenzionali;
  • l’ipnosi regressiva consente di esplorare contenuti di vite precedenti e rimuovere blocchi presenti nel passato della vita attuale;
  • può avere un potente effetto trasformativo (alleviare l’ansia, migliorare le relazioni con i propri cari, sviluppare o far crescere significativamente la propria attività, ecc.)

L’ipnosi regressiva può aiutare con i seguenti problemi:

  • conseguenze dei traumi subiti in vite precedenti;
  • sentimenti di colpa, risentimento, paura;
  • insicurezza, bassa autostima;
  • conflitti interni e contraddizioni, aggressività;
  • ansia, attacchi di panico;
  • disturbi depressivi, insonnia;
  • fobie, ossessioni;
  • dipendenze (alcoliche, giochi, amore, ecc.)
  • problemi sessuali;
  • relazioni difficili con i propri cari;
  • dolore psicogeno, disturbi del sistema nervoso autonomo;
  • disturbi psicosomatici – ipertensione, asma bronchiale, psoriasi, ecc.;
  • fame nervosa, bulimia, sovrappeso.

Vantaggi:

  • l’ipnosi regressiva è un trattamento naturale;
  • Abbiamo esperti d’ipnosi con esperienze pluridecennali;
  • la regressione è eseguita da operatori con formazione specialistica in questo settore;
  • è una tecnica sicura;
  • consente di risolvere in breve tempo problemi di vecchia data, anche antichi di anni e decenni.

L’ipnosi regressiva ti consente di trovare il primo anello del problema. Elaborare e rivivere una situazione difficile in passato con un’emozione diversa e liberarti completamente dei vecchi problemi.

L’ipnosi regressiva è uno dei migliori metodi per la crescita personale. Aiuta a rivelare il tuo potenziale nascosto e cambiare i vecchi stereotipi di risposta in nuovi modelli armoniosi di comportamento.

Ipnosi regressiva vantaggi e benefici

Esempio dell’uso dell’ipnosi regressiva in una persona con DOC.

Uno studente universitario soffriva di DOC diagnosticato fin dall’infanzia. Compiva azioni ossessive come lavare continuamente indumenti e mani per alleviare la tensione. In precedenza poteva farlo anche di fronte a estranei, più recentemente compiva queste azioni ossessive da solo, dopo la scuola, a casa. Lavava stracci, vestiti e mani per diverse ore. Le prime 3 sessioni di ipnosi regressiva si sono concluse con risultati di lieve entità. La quarta seduta è andato molto in profondità – si è scoperto che nel periodo prenatale c’era una forte tensione nel corpo.

La madre del ragazzo ha ricordato che nell’ultimo mese di gravidanza era stata molto spaventata da un cane. Il giovane in ipnosi si immaginava nello stomaco della madre e nella stessa situazione in cui il cane si precipitava verso la madre. La tensione allo stomaco è apparsa proprio in quel momento. Successivamente, il lavoro emotivo-figurativo è stato svolto con una sensazione allo stomaco, quindi lo studente ha rivissuto la situazione, immaginando che il cane, scodinzolando, si avvicinasse a sua madre e quest’ultima lo accarezzasse. Alla quinta sessione ha detto con gioia di essere guarito. La tensione nel corpo è scomparsa e anche la necessità di ridurre questa tensione con azioni fisiche compulsive è scomparsa.

L’ipnosi regressiva ha dato il completo recupero e il rilascio dalle azioni ossessive.

Esempio dell’uso della regressione in una persona con dolore psicogeno.

Una donna di 48 anni si è presentata con una forte tensione al collo, aggravata dallo stress sul posto di lavoro. Il trattamento di osteopati e chiropratici ha dato un sollievo temporaneo. Ma, dopo pochi mesi, la tensione è tornata di nuovo.

Nel corso della sessione d’ipnosi regressiva è emersa l’asfissia del cordone ombelicale durante il parto. In seguito, nella mente della signora, è emersa una strana immagine, in cui veniva strangolata su un ponte da un uomo con un mantello nero. Dopo uno studio emotivo-figurativo di queste situazioni, le condizioni della donna sono migliorate in modo significativo: la tensione al collo e l’ansia erano scomparse, l’umore e il sonno sono migliorati. Tali problemi non la infastidivano più.

Ascolta “Ipnosi: regressione d’età e regressione a vite precedenti” su Spreaker.

Categorie prodotto

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Ansia vite precedenti
Energia, ansia e vite passate

Il modo in cui l’ansia ti limita nella vita quotidiana ha parecchio a che fare con l’energia. La prima legge della termodinamica, nota come “legge