fbpx

Lettura dei registri akashici: cos’è, come si svolge, vantaggi e benefici

Lettura dei registri akashici: la guida spirituale pratica e risolutiva.

Cerchi un equilibrio interiore? Senti il bisogno di esplorare e comprendere la tua vita nonché il percorso della tua Anima?

Vuoi ricevere risposte chiare su ciò che stai vivendo nel presente in modo da poterti muovere nella direzione migliore possibile?

La lettura dei registri akashici ti aiuta a trasformare i problemi in stimolanti opportunità di crescita, cambiamento e benessere interiore. Il tutto attraverso un approccio caratteriale e non giudicante alle difficoltà della vita.

Tabella dei Contenuti

Lettura dei registri akashici on line: tutti i benefici nel comfort di casa tua

Se stai cercando “lettura registri akashici”, sei nel posto giusto. Con una lettura online puoi trarne tutti i benefici nel comfort di casa tua. Ovunque tu risieda, in Italia o all’estero, con la lettura dei registri akashici online possiamo fissare una seduta senza bisogno che ti rechi presso il mio studio. Sarò in grado di darti una lettura completa e molto istruttiva dei Registri Akashici. Se invece abiti a Torino o dintorni sarò lieto di ospitarti in sede.

I Registri Akashici possono fornirti una guida illimitata per la tua vita. La lettura si basa sulle domande che poni. Le domande possono essere sia specifiche che generali. I migliori tipi di domande da porre sono quelli che iniziano con “come, perché o cosa” o qualsiasi domanda che può essere sviluppata. Un paio di esempi potrebbero essere: “perché il mio ragazzo è cattivo con me?”, oppure “che cosa mi sta insegnando la mia attuale esperienza?” Questo ti darà una lettura molto più profonda delle semplici domande possono ricevere una risposta “sì o no”.

Dovresti prepararti dalle 5 alle 10 domande per una sessione di un’ora e un quarto circa; questo ti assicurerà di ricevere una lettura completa. Puoi sempre fare più domande, prima o anche durante la sessione. Se hai difficoltà a trovare domande da porre, esporrò alcuni altri esempi più avanti.

Posso anche aiutarti a connetterti con i tuoi spiriti guida per ricevere ispirazione e indicazioni per la tua crescita / benessere interiore.

Lettura dei registri akashici: un insegnamento che si credeva perduto

Nella letteratura antica del tantra c’è un’idea molto particolare che, nel mondo contemporaneo, il Movimento Teosofico ha introdotto di nuovo. Era l’idea della lettura dei registri akashici; akasha significa cielo. L’idea tantra è che chiunque, vivendo su questa terra, crea vibrazioni che vengono registrate dal cielo stesso perché quelle vibrazioni sono il tesoro dell’esistenza. E i trattati tantra indicavano i metodi con cui si possono ascoltare quei registri. Ma avvenne una grande calamità. Quei trattati vennero distrutti…

Proprio come sono contro il risveglio delle coscienze, le masse sono sempre state contro tutto ciò che è insolito – e il tantra era una delle cose più strane. Poiché riguardava fondamentalmente la sublimazione dell’energia sessuale, l’intera mente ortodossa lo condannò categoricamente. Non si sono mai preoccupati del fatto che nel tantra c’erano molte altre idee significative. Ai fanatici non importa. Hanno distrutto i loro templi, hanno distrutto le loro scritture, hanno distrutto e ucciso i loro maestri.

Ma fin da quando iniziai il mio lavoro spirituale, verso la fine degli anni ’80, sentivo in me la certezza che quegli insegnamenti, soprattutto sulla lettura dei registri akashici, non erano completamente perduti. Fu così che iniziai un lungo percorso di ricerca che mi portò a scoprire che molti elementi del tantra si ritrovavano nel Sufismo. Questo mi consentì di assimilare gli incredibili insegnamenti della psicologia tradizionale Sufi e, in seguito, a scoprire ed esplorare i modelli matematici del karma, il principio scientifico di sincronicità e i Registri Akashici. Fu come seguire una pista fatta di briciole di pane ma, poco a poco, i frammenti combaciavano e tutto il quadro veniva ricostruito.

Il recupero della conoscenza esoterica

Con un lavoro durato circa 20 anni riuscii a ricostruire il corpus di conoscenza esoterica che si credeva perduto insieme alla scuola tantrica.

L’idea del tantra era che quell’immenso tesoro di informazioni, che è il registro akashico, può essere aperto attraverso certi metodi e possiamo sapere con certezza, ad esempio, le cause che hanno portato una persona a vivere la sua esperienza attuale, i semi karmici di vite passate e le azioni da compiere per migliorare il presente ed evolverci verso una condizione di benessere interiore e risveglio spirituale.

Lettura dei registri akashici: impronta karmica e guarigione delle ferite sacre

Ora andremo insieme alla scoperta di due elementi su cui si lavora durante una lettura dei registri akashici. Questi elementi sono l’impronta karmica e le cosiddette ferite sacre.

L’impronta karmica è quell’insieme di impulsi che provengono da azioni compiute in vite precedenti. Questi impulsi dirigono la vita attuale di una persona verso una certa direzione e la dirigono inconsciamente, senza che la persona ne sia consapevole. È l’equivalente di quella cosa che in sanscrito viene definita con la parola “prarabdha”, ovvero il karma attivo: quella porzione di karma generale della persona che si è attivata nella vita attuale.

il rilevamento dell’impronta karmica viene effettuato con un semplice test che eseguo durante le sedute di lettura dei registri akashici. Attraverso il rilevamento dell’impronta karmica possiamo di identificare quelle che sono le cosiddette ferite sacre di una persona.

Guarigione delle ferite sacre attraverso i registri akashici

Le ferite sacre sono vere e proprie ferite emotive che portano con sé l’energia di esperienze provenienti da vite passate. Le ferite sacre sono le principali responsabili di quelle esperienze negative che si ripropongono con cadenza ciclica nell’arco della vita di una persona. Tali esperienze cicliche non sono altro che tentativi i ripetuti dell’anima di scuotere l’individuo, per invitarlo a prendere consapevolezza di queste ferite e lavorarci su, con lo scopo di superarle e trascendere. La guarigione delle ferite sacre è fondamentale: finché la persona non supera queste ferite non solo non guarisce da un punto di vista emotivo ma non può nemmeno evolvere da un punto di vista spirituale.

Addirittura, se una persona tenta di evolvere spiritualmente senza prima risolvere le sue ferite sacre, rischia di farsi anche del male. Ecco perché vengono definite ferite sacre, perché hanno a che fare con l’evoluzione spirituale, sono dei veri e propri ostacoli sul cammino del risveglio spirituale.

Ricapitolando, la lettura dei registri akashici ci consente di rilevare innanzitutto l’impronta karmica della persona, cioè tutto quel kit di impulsi che dirigono in automatico la sua vita attuale. Dall’impronta karmica si arriva a identificare le ferite sacre e, come terza cosa, sicuramente la più importante, si va a vedere quali sono le azioni pratiche da intraprendere per superare queste ferite, orientandosi verso una guarigione sia emotiva che spirituale.

Qual è il vantaggio della lettura dei registri akashici rispetto terapie convenzionali?

Le cosiddette terapie convenzionali attingono molte delle loro tecniche dalle antiche tradizioni spirituali, mistiche, esoteriche ed ermetiche, ma hanno scorporato queste tecniche dalla loro matrice spirituale in quanto considerata “non scientifica”.

Non si sa bene perché, a un certo punto della storia dell’umanità, la scienza si è divisa in due metà. Una metà è diventata scienza dello spirito e l’altra è diventata scienza della materia. Al giorno d’oggi la scienza dello spirito è considerata né più e né meno che semplice superstizione e, con essa, anche la lettura dei registri akashici. Quindi le terapie convenzionali hanno scorporato le tecniche dalle antiche tradizioni dalla loro matrice spirituale perché considerata anti scientifica. E questo è un grosso sbaglio perché limita notevolmente l’efficacia di queste tecniche.

La lettura dei registri akashici, contrariamente a questo tipo di approccio convenzionale, tiene conto anche della componente animica e spirituale delle ferite emotive di una persona. È molto importante questo perché, se non consideriamo questa componente animica e spirituale, facciamo un lavoro a metà, un lavoro incompleto. Sì, con i metodi convenzionali le ferite emotiva a un certo punto sembreranno guarite ma, prima o poi, si riproporranno, si riattiveranno.

La lettura dei registri akashici ci permette invece di fare un lavoro completo sulle ferite emotive della persona, individuando un giusto approccio pratico per la guarigione e il superamento di queste ferite in vista di un risveglio spirituale.

Lettura dei registri akashici e vite precedenti

Ora vorrei rispondere a una domanda che mi viene posta molto spesso dalle lettrici e dai lettori del blog. La domanda è se nell’ambito di una lettura dei registri akashici possono emergere contenuti o elementi di vite precedenti. La risposta è sì, quasi sempre, fermo restando che non siamo mai noi a decidere quali vite precedenti andare ad analizzare. Questo perché il responso della lettura dei registri akashici ti fornisce sempre e solo elementi per la tuo benessere interiore e risveglio spirituale.

E qui è bene anche sottolineare un punto molto importante e cioè che non ha molto senso avvicinarsi alla lettura dei registra akashici solo per curiosità. Lo dico perché a volte ci sono persone che mi chiedono: “io vorrei sapere se in una vita precedente sono stato un principe, una principessa, quel dato personaggio ecc.”

Questo è il modo più scorretto di avvicinarsi alla lettura dei registri akashici. Prima cosa perché la lettura dei registri akashici è una procedura seria, una vera e propria forma di terapia. Secondariamente è una procedura sacra, con una tradizione millenaria che, tra l’altro, si fonda su basi scientifiche quali il principio di sincronicità e i modelli matematici e numerologici del karma. Quindi merita anche un certo rispetto.

Le giuste domande sulle vite precedenti

Una domanda interessante che invece si potrebbe porre durante una lettura dei registri akashici potrebbe essere: “come mai sto vivendo questa situazione attuale?” Oppure “come mai mi ritrovo a vivere sempre la stessa situazione con cadenza ciclica?” Ecco, in questo caso i registri akashici possono darti un grande aiuto. Possono rivelarti quali sono le cause di ciò che stai vivendo. Ti diranno anche se queste cause sono da ricercarsi solo all’interno della tua vita attuale oppure in esperienze di vite precedenti e in quali esperienze specifiche.

Facciamo qualche altro esempio magari più pratico. Una domanda che potresti porre è: “come mai mi ritrovo a vivere sempre relazioni disfunzionali?” Oppure “come mai ho brutto rapporto con il denaro?” Anche in questo caso la lettura dei registri akashici ti può dire quali sono le cause delle tue relazioni disfunzionali, oppure del tuo brutto rapporto con il denaro. E ti rivela anche se le cause sono da imputare solo ad esperienze di questa vita o anche ad esperienze di vite precedenti e quali.

Non dimentichiamo la parte spirituale!

Ovviamente può essere opportuno, durante una lettura dei registri akashici, fare anche qualche domanda spirituale anzi, è auspicabile!

Esempi di domande nell’ambito spirituale potrebbero essere: “come mai ho difficoltà a meditare?” Oppure “cosa posso fare per espandere la mia consapevolezza o migliorare il mio rapporto con l’anima e con lo spirito?”

Anche qui i registri akashici possono darti un aiuto molto valido. Per prima cosa ti forniscono un quadro preciso e imparziale della tua situazione presente, dopodiché ti dicono quali sono le cause di ciò che stai vivendo, perché stai attraversando queste esperienze e se le cause delle esperienze che stai vivendo appartengono a solo a questa vita o anche a vite precedenti.

Terzo passaggio, sicuramente il più importante, ti forniscono degli spunti pratici, delle ispirazioni utili e concrete per muoverti nella migliore direzione possibile, per la tua crescita interiore, sia in ambito spirituale che materiale.

Di nuovo, ricordiamoci che la lettura dei registri akashici ha come obiettivo la tua crescita interiore. Quindi ti fornirà sempre contenuti ed elementi pratici, concreti e costruttivi per il tuo benessere emotivo, spirituale e la tua guarigione.

Perchè fare una lettura dei registri akashici?

Vediamo ora che cos’è di preciso una lettura dei registri akashici e quali sono i vantaggi e i benefici che possiamo trarne. Innanzitutto una lettura dei registri akashici è un procedimento metafisico finalizzato alla crescita interiore e spirituale.

Per potersi definire un’autentica lettura dei registri akashici, deve rispondere a tre specifiche domande. Se la lettura non risponde a tutte queste tre domande in maniera precisa e approfondita, oppure risponde solo in parte, non può definirsi un’autentica lettura dei registri akashici; sarà più una seduta di cartomanzia.

Per cui vediamo subito insieme quali sono queste tre domande a cui la lettura dei registra akashici deve rispondere in maniera approfondita.

Prima risposta

La prima è “perché attualmente sto vivendo determinate esperienze?”, cioè come mai la persona in questo momento, nel suo presente, nel suo oggi, sta affrontando un certo tipo di esperienze spirituali, sentimentali, lavorative, familiari ecc., o anche nel campo della salute ovviamente.

Per rispondere in maniera corretta a questa domanda in una lettura dei registri akashici, occorre prendere in considerazione tutta l’esperienza attuale della persona, a 360 gradi, e non solo una parte. Non solo ad esempio l’esperienza nella sfera sentimentale ma anche l’ambito familiare e lavorativo, il livello di autorealizzazione della persona, i suoi sistemi di credenze, il suo attuale stato psicofisico, il suo attuale quadro clinico, cioè con quali patologie sta attualmente lottando. Quindi tutta l’esperienza attuale della persona non solo una parte.

Ogni tanto vengono da me dei clienti che mi dicono, per citare un esempio, “tempo fa mi sono fatto fare una lettura dei registri akashici da tizio e mi ha detto che io sto vivendo dei problemi in famiglia perché in una vita precedente ho ucciso mio fratello”.

Va bene magari è anche vero… ma se non è vero? Oppure, se l’informazione è vera ma, in questo momento, quella persona non doveva riceverla perché magari avrebbe tratto più vantaggi da un altro tipo di informazione?

Questi errori scaturiscono sempre da una lettura incompleta, da un’analisi parziale dell’esperienza attuale della persona. Molti si rivolgono alla lettura dei registri akashici spesso per problemi legati all’ambito sentimentale. Ma non sempre i problemi in un aspetto della vita, ad esempio quello sentimentale, sono causati da elementi della sfera sentimentale. Potrebbero avere cause esterne, in un altro aspetto della vita, oppure all’interno di uno schema mentale, o di un’esperienza avuta in una vita precedente che magari non ha neanche a che fare con la sfera sentimentale.

La seconda risposta

Quindi è importantissimo prendere in considerazione tutti gli aspetti dell’esperienza attuale della persona, non solo in parte.

La seconda domanda che una lettura dei registri akashici deve soddisfare è ”cosa mi sta comunicando la vita attraverso queste esperienze?

Perché niente succede per caso! Soprattutto, la lettura dei registri akashici si basa sul principio di sincronicità. Anche questo principio risponde a una domanda specifica e la domanda è “perché sta avvenendo questo evento, in questo preciso istante e non un altro evento?” Questo è il principio di sincronicità.

Quindi, per una lettura costruttiva dei registri akashici dobbiamo anche rispondere a questa domanda. L’operatore deve avere una preparazione sufficiente non solo in ambito metafisico ma anche in ambito psicologico e medico per far capire alla persona, con una precisione laser, che cosa la sua esperienza attuale le sta comunicando.

Perché abbiamo solo due modi di affrontare un’esperienza: lasciarci travolgere, disperarci, lamentarci oppure leggere tra le righe di quell’esperienza e cercare di capire che cosa la vita sta cercando di invitarmi a fare. Sempre per la mia crescita spirituale.

La terza risposta

la terza domanda è forse la più importante ed è, tra l’altro, la domanda a cui tantissimi operatori non rispondono. Come nell’esempio precedente “stai avendo problemi familiari perché in una vita passata hai ucciso tuo fratello”. Sì d’accordo e adesso? Non basta fornire questo tipo di informazione. È fondamentale dare alla persona un mezzo di comprensione e, soprattutto, delle indicazioni pratiche per uscire da questo debito karmico.

Per cui la terza domanda è “cosa devo fare in concreto per stare meglio?” E la risposta non deve basarsi su un’indicazione generica. Dopo aver capito che cosa la vita sta cercando di comunicare alla persona, attraverso quelle esperienze, bisogna lavorare sul cosa fare. E qui entra in gioco sempre l’esperienza individuale della persona. Non è sufficiente tirare fuori i procedimenti generici. Tutto va finalizzato all’aspetto individuale del cliente.

Adesso vediamo insieme quali sono i dieci motivi per cui vale la pena fare una lettura dei registri akashici.

10 indiscutibili vantaggi di una lettura dei registri Akashici

Ecco un elenco con alcuni vantaggi e benefici che puoi ricevere da una lettura dei Registri Akashici.

  • Conoscere meglio lo scopo della tua vita.
  • Affrontare e sciogliere i blocchi karmici.
  • Scoprire l’influenza delle tue vite passate sulla tua vita attuale.
  • Identificare blocchi e limitazioni e ricevere indicazioni su come superarli.
  • Identificare e cambiare le convinzioni fondamentali tossiche che influenzano negativamente la tua vita.
  • Alleviare l’ansia.
  • Scoprire il tuo più alto potenziale.
  • Guarire a livello fisico, emotivo e spirituale.
  • Migliorare l’evoluzione della tua anima.
  • Ottenere chiarezza rivelando percorsi che aiutano la tua crescita spirituale.

Questo elenco ovviamente non è esaustivo, una lettura dei registri akashici è come uno scrigno pieno zeppo di preziosi spunti di saggezza pratica.

20 esempi di domande da porre durante una lettura dei registri akashici

Quando i clienti vengono da me per una lettura dei Registri Akashici , hanno elenchi di domande molto diverse. Tuttavia, molte persone mi dicono che fanno ancora fatica a trovare ispirazione nel porre domande specifiche. Alcuni clienti sono timidi su determinati argomenti e alcuni sono imbarazzati per gli eventi che accadono nelle loro vite. Dopo un breve colloquio con me, e una certa rassicurazione sul fatto che ogni lettura è trattata con la massima riservatezza, si aprono e mi dicono cosa li preoccupa davvero. È meglio farlo e arrivare direttamente alla radice del problema piuttosto che aggirarlo ponendo domande irrilevanti. Tuttavia, molti clienti mi chiedono se posso fornire un elenco di domande di esempio poiché non sono sicuri di come formulare le domande per adattarle alle proprie esperienze di vita.

È meglio essere diretti con le tue domande che glissare sui tuoi problemi. Se arrivi a una lettura dei registri akashici e non sei veritiero al 100%, la tua lettura sarà superficiale e insoddisfacente. Mi è successo in alcune occasioni, e l’ho intuito durante la lettura, che il cliente non è stato sincero e ho dovuto invitarlo ad esserlo. Per favore, sii sincero con le domande: la lettura dei registri akashici è un momento di condivisione e comprensione, non un’udienza di tribunale. Per ottenere una lettura completa e chiara, fai in modo di essere completamente aperto e onesto durante la consultazione.

Le domande devono adattarsi alla tua situazione di vita

Nei paragrafi che seguono ho scritto alcune domande che sembrano sorgere spesso per una lettura dei registri akashici. Ho diviso queste domande in 3 gruppi. Questi gruppi sono:

  1. Auto sabotaggio
  2. Vite Passate
  3. Problemi di vita quotidiana

Questo potrebbe renderti più facile decidere se usarli o meno.

Autosabotaggio

  • Qual è il più grande modello auto-sabotante nella mia vita?
  • Dove ha avuto origine?
  • Come si manifesta nelle mie relazioni?
  • In che modo posso cambiarlo o trasformarlo in un punto di forza?
  • Come posso fermare il ciclo di esperienze negative che si ripropongono continuamente nella mia vita?

Vite Passate

  • In che modo le mie vite precedenti influenzano questa vita?
  • Ho limitazioni o blocchi da vite passate? Se sì, quali sono?
  • Come posso superare questi blocchi e limitazioni?
  • Di quale risorsa ho bisogno per affrancarmi dal karma delle vite passate?
  • C’è una vita passata con cui posso connettermi per trarre forza, fiducia e potenziamento?

Problemi della vita quotidiana

  • Perché continuo ad avere relazioni sentimentali disastrose?
  • Come mai mi sento tradito quando un amico non risponde come vorrei?
  • Perché mi arrabbio con il mio partner per le cose più piccole?
  • Come mai nessuno mi stima?
  • Perché mi mancano sempre i soldi?
  • Perché non mi sento mai abbastanza pronto per iniziare una nuova impresa?
  • Qual è il motivo per cui sento sempre di dover piacere agli altri?
  • Perché tutto quello che faccio deve essere perfetto? E perché provo risentimento verso coloro che non hanno il mio stesso ideale?
  • Come mai apprezzo le opinioni degli altri su di me rispetto alle mie?
  • Perché ho una bassa autostima?

Spero che questi esempi ti siano d’ispirazione per trovare le domande di cui avrai bisogno per aiutare sia la tua vita che la tua anima ad andare avanti. Per favore, cerca di ricordare di formulare le domande intorno alle tue esperienze di vita personali per aiutarti a ottenere una lettura dei registri akashici più completa.

Cosa aspettarsi da una lettura dei Registri Akashici?

La lettura dei Registri Akashici che eseguo per i miei clienti, dà consigli sia spirituali che pratici. Il processo è molto semplice e piacevole. Le consultazioni si svolgono in modo colloquiale e NON giudicante. Questo è per garantire il tuo comfort e consentirti anche di approfondire le domande man mano che la sessione procede.

A volte posso chiederti se riesco ad essere sufficientemente chiaro riguardo alle informazioni che ti sto trasmettendo. Se in qualsiasi momento non capisci qualcosa, dimmelo. Chiederò quindi all’Archivio Akashico di analizzarlo in modo che possa spiegartelo più facilmente. È importante trarre il massimo beneficio dalla lettura.

Come può aiutarmi la lettura?

La lettura dei Registri Akashici può aiutarti in molti modi. Può aiutarti a identificare e chiarire le convinzioni e i limiti fondamentali. Ad esempio scoprire lo scopo della tua vita. Svelare elementi delle tue vite passate, comprendere e trovare la chiave per superare il tuo debito karmico. La lettura dei registri akashici può mostrarti percorsi per raggiungere il tuo massimo potenziale e possono anche fornire una profonda guarigione. Pensa a cosa ti trattiene e richiedi le informazioni all’Archivio Akashico per mostrarti una via da seguire. Sarai motivato a fare scelte di vita migliori basate sulla saggezza e scoprire infinite possibilità per migliorare la crescita della tua anima.

Sarò in grado di mostrarti vari percorsi e potenzialità per il tuo benessere futuro. Tuttavia, il futuro non è scolpito nella pietra e tutti noi abbiamo il potere del libero arbitrio per cambiarlo. Ciò significa che, sebbene i percorsi possano esserti rivelati, non sei obbligato a praticarli.

In che modo la lettura dei registri akashici ti fornisce risposte risolutive?

Ci sono momenti, nella vita di tutti noi, in cui ci sentiamo smarriti, confusi, destabilizzati, attanagliati da domande a cui non riusciamo a dare una risposta. Cadiamo preda di un malessere che non riusciamo a collegare a nulla di specifico all’interno della nostra esperienza quotidiana.

Un malessere che sembra scaturire dal nulla riaprendo vecchie ferite, mettendoci faccia a faccia con i nostri conflitti interiori. I sintomi con cui si manifesta tutto ciò possono essere ansia generalizzata, senso di impotenza, senso di vuoto, l’impressione di procedere a tentoni.

Oppure ci troviamo invischiati in una serie di situazioni che si ripetono con cadenza ciclica: relazioni disfunzionali, situazioni famigliari opprimenti, progetti che non decollano, continui fallimenti ecc.

O ancora ci troviamo davanti a un bivio, alla necessità di fare una scelta importante ma non sappiamo quale direzione prendere.

Oppure ci sentiamo attratti verso una strada specifica ma non sappiamo se è quella giusta o se questo è il momento giusto per imboccarla.

O magari sentiamo una spinta verso qualcosa di più elevato ma il segnale arriva così debole e confuso che non abbiamo la minima idea di casa fare.

I nostri amici, nella loro buona fede, fanno del loro meglio: ci dicono di reagire, di tirarci su le maniche, che è tutto nella nostra testa ecc.

A volte ci rivolgiamo a un esperto ma passano le settimane, i mesi e non si trova il bandolo della matassa.

La lettura dei registri akashici ci fornisce per prima cosa risposte precise e specifiche riguardo a cosa ci sta accadendo. Ci permette di comprenderne le cause e se tali cause risalgono a questa vita, a vite precedenti o entrambe. Quali sono i sistemi di credenze coinvolti. E, cosa più importante, ci dice cosa fare per uscire dalla situazione attuale e ottenere una guarigione.

Ci può anche fornire uno sguardo sul futuro

Dicendoci cosa potrebbe accadere facendo o non facendo una determinata cosa.

In un video precedente abbiamo visto che un’autentica lettura dei registri akashici, così come veniva praticata nelle antiche tradizioni gnostiche, si basa sul principio scientifico della sincronicità e sui modelli matematici del karma.

Una vera lettura deve rispondere a tutte e tre queste domande:

  1. Perché in questo momento sto vivendo questa esperienza e non un’altra?
  2. Quali sono le cause, imputabili a questa vita e a vite precedenti, di ciò che sto attraversando?
  3. Cosa posso fare per uscire da questa situazione?

Infine, ricordiamo che la lettura dei registri akashici è un metodo orientato alle soluzioni, quindi non si deve fare per semplice curiosità ma sempre con l’intento di comprendere e risolvere una situazione o un problema sia sul piano materiale che spirituale.

La lettura

Per accedere ai tuoi Registri Akashici ti chiederò di raccontarmi un po’ della tua storia / esperienza di vita. Questo perché i Registri Akashici sono così vasti e ciò mi aiuterà ad accedere ai Registri che ti saranno più vantaggiosi.

Puoi ricevere consigli su cose come lo scopo della tua vita, migliorare le tue relazioni, trovare più pace interiore, comprendere come le tue vite passate stanno influenzando quella attuale e tantissime altre cose.

Quanto dura e quanto costa una lettura?

Una sessione di lettura dei registri akashici dura circa un’ora e un quarto (ovviamente non metto il cronometro sulla durata della sessione) e viene €100 IVA inclusa. Ogni lettura è diversa e rilevante per ciascun cliente. Durante queste sessioni poterebbe rivelarsi utile praticare alcuni brevi e semplici esercizi spirituali. Questi esercizi sono progettati per eliminare i blocchi, connettersi con gli spiriti guida e identificare eventuali doni spirituali che potresti avere. Le letture si basano sia sulla canalizzazione che sul principio di sincronicità.

La lettura dei registri akashici può svolgersi nel mio studio a Torino oppure via collegamento video con Skype o Zoom. Entrambe queste applicazioni di videochiamata sono gratuite e facili da usare. Ti offrono anche l’opportunità di registrare l’intera videochiamata. Suggerisco sempre di registrare la sessione poiché riceverai molte informazioni utili.

Iscriviti alla newsletter per ricevere subito un omaggio! Aggiornamenti e nuove risorse gratuite ogni settimana:

I tuoi dati verranno trattati nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di Privacy. Puoi cancellarti dalla newsletter in qualsiasi momento. Per ulteriori dettagli puoi consultare la nostra Informativa sulla Privacy

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Amore di sè
Come amare te stesso (Guida definitiva)

Imparare ad amare te stesso può essere piuttosto difficile. Sarò realistico qui. Mentre molti articoli, libri, guru e terapeuti dipingono un bagliore etereo attorno all’amore

Questo sito utilizza cookie tecnici per garantire all'Utente il più elevato livello di sicurezza e un'esperienza di navigazione ottimale. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta si rifiutano i cookie di terze parti. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di terze parti attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy