fbpx

Ferite emotive non guarite di vite precedenti e come si manifestano nel presente

Vite precedenti ferite emotive
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La maggior parte di noi sa che un trauma emotivo non guarito può provocare il Disturbo Post-Traumatico da Stress (PTSD) e molti di noi lo hanno persino sperimentato. Ma sapevi che possiamo anche portare traumi emotivi non guariti da vite precedenti?

In effetti, c’è un legame diretto tra le esperienze traumatiche di vite precedenti e le paure, le fobie e gli attacchi di panico del presente. Se stai riscontrando una di queste condizioni, potresti avere un trauma irrisolto di una vita passata.

Che cos’è una ferita emotiva della vita passata?

Forse ti starai chiedendo: come puoi portare un trauma emotivo non guarito da una vita all’altra?

Sebbene tu possa vivere molte vite e incarnarti in contesti disparati e in personalità diverse, la tua anima rimane con te di vita in vita e, anche se potresti non ricordare nulla, la tua anima mantiene i ricordi di tutte le vite e tiene traccia degli “affari incompiuti”.

Quindi, ogni volta che ti reincarni , porti tutto con te, e questo significa che se muori con ferite emotive non guarite in una vita, rinasci con le stesse ferite emotive non guarite in un’altra.

La maggior parte di noi non ha ricordi di eventi traumatici accaduti in altre vite. Tuttavia, quando portiamo un trauma della vita passata non guarito nella nostra vita presente, spesso si manifesta come un qualche tipo di problema angosciante che è in qualche modo correlato all’evento originale.

Quando il trauma della vita passata emerge attraverso i problemi della vita attuale, spesso innesca situazioni di malessere immotivato, di conseguenza, potremmo sperimentare paure irrazionali, ansia, fobie o attacchi di panico.

Esempi di come si manifesta una ferita emotiva non guarita della vita passata:

  1. Se in una vita passata sei stato severamente punito per non aver seguito le regole, potresti avere una paura irrazionale dell’autorità nella vita attuale.
  2. L’essere stato rifiutato o abbandonato in una vita precedente, potrebbe essere la causa di un’attuale paura irrazionale di essere diverso o di non adattarti.
  3. Se sei mai stato reso schiavo o imprigionato in una vita passata, potresti avere una paura irrazionale di perdere la libertà.
  4. L’aver subito una scomunica o una persecuzione per aver espresso le tue convinzioni o per aver preso posizione in una vita passata, potrebbe portare a una conseguente paura di essere visto o ascoltato (a proposito, questa è spesso la causa della paura di parlare in pubblico).

Inoltre, quando lo stesso tipo di trauma viene vissuto in più di una vita, le cicatrici della vita passata spesso si amplificano e, successivamente, ad ogni esperienza ripetitiva, si intensificano gli influssi nella vita presente.

Inoltre, tieni conto che le paure e le fobie irrazionali possono includere praticamente qualsiasi cosa associata al trauma, anche semplice come la paura delle matite o dei lacci delle scarpe.

Sfortunatamente, finché non comprendiamo la causa delle nostre reazioni irrazionali, non abbiamo alcun controllo sui fattori scatenanti.

Anche una morte improvvisa e violenta in una vita passata può avere forti ripercussioni in quella attuale.

Ad esempio, uno dei miei clienti aveva attacchi di panico ogni volta che qualcuno gli toccava il collo o doveva indossare una cravatta. Non sorprende che abbia spesso avuto “flashback” di essere stato strangolato a morte in una vita passata.

Esempi di come una morte traumatica in una vita precedente può provocare paure in quella attuale:

  • Se sei morto per annegamento, potresti avere una paura irrazionale dell’acqua.
  • Una morte provocata da una caduta nel vuoto, potrebbe causare una paura irrazionale dell’altezza nel presente.
  • Se sei morto in un edificio in fiamme, potresti avere una paura irrazionale del fuoco.
  • Potresti essere stato murato o imprigionato a vita e portarti come conseguenza una paura irrazionale di essere confinato (claustrofobia).
  • Se sei mai stato ucciso da un animale feroce o da un insetto mortale, potresti avere una paura irrazionale di certi animali o insetti.
  • L’aver subito una condanna per stregoneria o essere stato bruciato sul rogo per il possesso di poteri psichici, potrebbe essere la causa di una paura irrazionale di condividere i tuoi doni.

Per la maggior parte della mia vita, ho avuto una paura irrazionale dei serpenti e, inutile dirlo, questo mi impediva di godermi serenamente qualsiasi escursione in montagna o campagna. Onestamente, ogni volta che mi trovavo in un ambiente che poteva essere habitat di bisce o vipere, andavo immediatamente in uno stato di shock lieve e, anche se non riuscivo a pensare chiaramente, mi sentivo come se stessi per morire.

Poi, in una calda giornata d’estate, mentre mi trovavo in montagna e per l’ennesima volta sentivo una forte ansia, decisi di affrontare una volta per tutte questa inutile paura. Entrai in un profondo stato meditativo e mi imposi di non uscirne finché il mio inconscio non mi avesse dato una risposta. E in effetti questa volta successe qualcosa di diverso.

Improvvisamente, sperimentai me stesso come un vivace bambino che viveva in campagna e che un giorno cadde in un profondo buco nel terreno che era anche una tana di serpenti. Il mio corpo morì a causa delle ferite provocate dalla caduta e dei morsi velenosi.

Dopo aver ricordato questa morte tremenda, finalmente capii la mia paura irrazionale dei serpenti anche innocui e perché l’ho sempre associata alla morte. Dopo aver ricordato questa orribile esperienza, la paura dei serpenti fu rimpiazzata da una serena cautela. infatti, le passeggiate in montagna sono diventate il mio passatempo preferito!

Lo scopo di rievocare le ferite di una vita precedente

Cerchiamo di essere chiari: ogni volta che un trauma di una vita passata si manifesta come problemi attuali, non è mai dovuto a punizione o karma. Infatti, il trauma della vita passata viene portato di vita in vita al fine di supportare la nostra sopravvivenza umana e l’evoluzione spirituale.

Vedete, in risposta alle ferite della vita passata, sviluppiamo meccanismi di sopravvivenza, come paure, ansie e fobie specifiche e, grazie a questi meccanismi protettivi, stiamo automaticamente lontani da potenziali rischi che potrebbero provocare traumi simili.

Inoltre, quando le ferite emotive vengono guarite durante un’incarnazione umana, padroneggiamo alcune virtù che le nostre anime intendevano raggiungere, ed è per questo che in primo luogo sperimentiamo ferite emotive.

In poche parole, mentre il trauma della vita passata viene portato di vita in vita per proteggerci da minacce simili, ci dà anche l’opportunità di raccogliere le virtù previste mentre lo rielaboriamo.

Mentre le paure delle vite precedenti ci impediscono di prendere parte a comportamenti rischiosi e forniscono anche opportunità per raggiungere le virtù, se non guarite ci impediscono di vivere le nostre vite, realizzare i nostri sogni e raggiungere il nostro pieno potenziale.

Inoltre, anche se i dettagli possono cambiare da una vita all’altra, finché non guariamo le nostre ferite emotive, potremmo ripetere lo stesso tipo di errori più e più volte.

Sebbene il libero arbitrio ci permetta di ignorare le nostre ferite a tempo indeterminato, se non ne affrontiamo adeguatamente le cause, questi problemi inevitabilmente si intensificano in frequenza e intensità e, a un certo punto, e nel corso della vita, probabilmente sfociano in una crisi personale che non può essere ignorata.

Alla fine, quando il dolore emotivo raggiunge un livello insopportabile e le strategie convenzionali non forniscono più sollievo, inevitabilmente cerchiamo la guarigione. Tuttavia, tieni presente che non è necessario raggiungere a un punto di rottura per guarire e non è necessario ripetere gli stessi errori vita dopo vita.

Vorrei anche prendere in considerazione che il termine “vita passata” potrebbe essere un po’ fuorviante. Vedete, secondo la fisica quantistica , tutti i momenti del tempo si verificano simultaneamente e, se questo è vero, significa che stiamo effettivamente vivendo vite parallele.

Sebbene siamo consapevoli solo di questa vita “attuale”, chissà cosa sperimentiamo quando siamo addormentati o quando sbattiamo le palpebre dentro e fuori dalla realtà innumerevoli volte al minuto. Tuttavia, questo concetto non cambia nulla e, infatti, quando si tratta di guarigione, non c’è tempo migliore del presente.

Come si curano le ferite della vita passata?

Molte persone scelgono di guarire le ferite della vita passata attraverso l’ipnosi regressiva, e questo significa che tramite un profondo rilassamento mentale “tornano indietro” e ricordano una o più vite passate in cui hanno vissuto un particolare trauma.

Ho guidato personalmente innumerevoli regressioni a vite precedenti nel corso degli anni della mia professione e i risultati sono stati spesso sorprendenti.

Qui è bene sottolineare che non basta ricordare un trauma di una vita precedente per guarirlo: occorre elaborarlo e trascenderlo con le tecniche specifiche. Il tutto avviene durante la regressione stessa.

Pertanto, se vuoi guarire il trauma della vita passata attraverso una regressione, ricordare le tue vite passate è un buon inizio. Questo è il motivo per cui è importante affidarsi sempre a un professionista sia con una formazione specifica che con una lunga esperienza nel settore della guarigione spirituale, in quanto (purtroppo) queste materie non vengono insegnate nelle università.

Poiché gli stessi problemi si ripetono da una vita all’altra, e tutte le vite sono interconnesse attraverso la tua anima, quando una ferita emotiva viene guarita in qualsiasi vita, quella stessa ferita emotiva viene guarita simultaneamente in tutte le incarnazioni.

Pertanto, guarendo le ferite emotive mentre emergono nella tua realtà attuale, inevitabilmente guarisci quelle stesse ferite in tutte le vite!

Affrontarne la vera causa

Ebbene, prima di poter guarire una ferita emotiva, non solo dobbiamo identificarla, ma dobbiamo anche affrontarne la vera causa.

Indipendentemente dai dettagli o dalle tempistiche, le ferite emotive sono causate da reazioni emotive (come reagiamo al trauma). Ad esempio, se reagiamo al trauma adottando convinzioni depotenzianti o abbandonando noi stessi, ci auto infliggiamo ferite emotive.

Sebbene pochi possano sostenere che le ferite emotive appaiano incredibilmente reali, se non fosse per il dolore annesso, sarebbe facile vedere che tutte le ferite emotive sono basate su convinzioni depotenzianti e/o sull’abbandono di sé.

Dal momento che non esiste una soluzione rapida o una via di fuga facile, le ferite emotive rimangono con noi fino a quando non rilasciamo convinzioni depotenzianti e smettiamo di abbandonarci. Guarendo queste due componenti fondamentali guarisci inevitabilmente tutte le vite.

Sebbene tu possa essere morto tragicamente in una vita passata, il fatto che tu stia leggendo questo ora dimostra chiaramente che non sei davvero morto, vero? Quindi, nonostante una o più morti traumatiche, il tuo vero Sè è sopravvissuto. Se questo non prova che sei un essere potente ed eterno, non so cosa lo faccia.

Tuttavia, se hai ancora bisogno di ulteriori prove, considera che anche i tuoi sogni notturni potrebbero riflettere questa verità. Ad esempio, se sei mai stato ferito o ucciso in un sogno, sai che quando ti svegli al mattino stai perfettamente bene.

Ebbene, che ci crediate o no, la vita funziona più o meno allo stesso modo. Infatti, poiché siamo tutti “volenterosi sognatori” nel sogno della vita, ognuno di noi resiste a una serie di sfide, trionfi e avventure per molte vite.

Al di là di questo, non importa quanto realistico possa essere il sogno chiamato “vita”, quando ci risvegliamo nell’aldilà, siamo completamente illesi e immensamente migliori per l’esperienza.

Quindi, stai tranquillo, non solo la tua sopravvivenza è garantita, ma la destinazione finale garantisce un esito positivo. Proprio come la luce illumina l’oscurità, questa verità può guarirti e renderti libero.

Iscriviti alla newsletter per ricevere subito un omaggio! Aggiornamenti e nuove risorse gratuite ogni settimana:

I tuoi dati verranno trattati nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di Privacy. Puoi cancellarti dalla newsletter in qualsiasi momento. Per ulteriori dettagli puoi consultare la nostra Informativa sulla Privacy

Altri contenuti che potrebbero interessarti: