fbpx

8 modi per essere più sicuri di sè: vivi la vita dei tuoi sogni

“Con la realizzazione del proprio potenziale e fiducia in se stessi, nelle proprie capacità, si può costruire un mondo migliore”. ~ Dalai Lama

Per la stragrande maggioranza della mia vita non credevo di poter fare la maggior parte delle cose che volevo.

Sapevo che volevo avere una relazione, ma temevo che se avessi avuto una relazione avrei fatto qualcosa per rovinare tutto.

Volevo esibirmi in teatro, ma anche trasferirmi in una grande città non mi ha dato il coraggio di fare un provino.

Volevo diventare una scrittrice, ma ho pensato che fosse troppo difficile essere pubblicati e quindi non ci ho nemmeno provato fino ai miei vent’anni.

Forse non sei mai stato insicuro di te stesso come lo sono stata io un tempo, ma probabilmente puoi metterti in relazione con quella sensazione di voler fare qualcosa ma sentirti terrorizzato di iniziare . Questo non limita solo il tuo potenziale nella vita; minimizza anche la tua capacità di avere un impatto positivo sul mondo che ti circonda.

Ci sono molte cose che iniziano a funzionare quando superi quelle paure. Potrebbe essere necessario sfidare le convinzioni limitanti formatesi anni fa o uscire da una situazione in cui altre persone minano le tue capacità. Una cosa che sicuramente aiuterà è lavorare sulla tua fiducia.

Non sei sicuro di poter imparare la fiducia? Ho fatto questa domanda su molti gruppi di social network, per vedere cosa avevano da dire i lettori e poi ho usato alcune delle loro risposte per modellare i passaggi descritti di seguito:

1. Attingi alla fiducia con cui sei nato.

Sento che è qualcosa che è sempre lì, qualcosa con cui sei nato che si perde lungo la strada o rubato da altri. A volte devi scavare in profondità per ritrovarlo.

Non sei uscito dall’utero incerto del tuo pianto o insicuro del tuo grande cordone ombelicale. Sei uscito beato, inconsapevole del giudizio esterno, preoccupato solo della tua esperienza e necessità. Non sto suggerendo che dovresti essere ignaro delle altre persone. È solo che può aiutare a ricordare che la fiducia era la tua natura originale prima che il tempo iniziasse a scalfirla.

Una volta che hai sviluppato un senso di autocoscienza, hai iniziato a formare dubbi e insicurezze su come le altre persone ti vedono. Hai imparato a bramare le lodi ed evitare le critiche, e forse hai iniziato a sminuire te stesso se avessi più di quest’ultimo rispetto al primo.

Quando inizi a sentirti insicuro di te stesso, ricorda: siamo tutti nati con fiducia e tutti possiamo recuperarla se impariamo a mettere a tacere i pensieri che la minacciano.

2. Conosci i tuoi punti di forza e di debolezza.

Man mano che impari chi sei, acquisisci fiducia nei tuoi punti di forza e impari anche i tuoi punti deboli.

Imparare chi sei non succede dall’oggi al domani. Per prima cosa, può essere difficile sapere quali parti di te sei e quali parti sono chi pensi che dovresti essere.

Un buon inizio è identificare i tuoi punti di forza e di debolezza e quindi valutare quelli che ti piacciono. (Se sei bravo nelle vendite, ma in realtà non sopporti i lavori di vendita, non importa se hai fiducia lì. A meno che non si tratti solo di ego, ma ti rende davvero felice?)

Potrebbe essere utile elencare cinque cose che fai bene che ti piacciono e cinque cose che vorresti fare bene. Fai uno sforzo per utilizzare alcuni dei primi elenchi e lavorare su alcuni dei secondi ogni giorno. Man mano che usi i tuoi punti di forza e migliori dove c’è spazio per crescere, svilupperai contemporaneamente sicurezza e soddisfazione.

3. Aspettati il ​​successo.

La fiducia viene dal successo … Ma la fiducia unisce anche un’altra qualità perché puoi avere successo, ma senza fiducia. Richiede uno spostamento dell’atteggiamento mentale in un’aspettativa di successo. E questo da solo può portare a più successo, rafforzando la fiducia. Si muove a spirale da lì. 

Potrebbe sembrare strano aspettarsi il successo, dal momento che non puoi prevedere il futuro, ma non facciamo sempre il contrario? Ti sei mai trovato in una situazione stressante ipotizzando il peggio: che qualcosa sarebbe andato storto?

La saggezza convenzionale suggerisce che è intelligente aspettarsi il peggio perché non rimarrete delusi se fallite e sarete piacevolmente sorpresi se riuscite. Ma la ricerca suggerisce che questo non è universalmente vero. Il pessimismo può minare la tua performance creando una profezia che si autoavvera.

Cerca i successi in ogni giorno e noterai nel tempo che aumenteranno.

4. Fidati delle tue capacità.

La fiducia non deriva dal sapere che sai tutto, ma dal sapere che puoi gestire ciò che viene fuori.

Nessuno al mondo sa tutto. Tutti sono bravi in ​​alcune cose e non così bravi in ​​altre. Non soppesare la tua sicurezza rispetto a ciò che sai o puoi fare; soppesa la tua volontà e capacità di apprendimento.

Se qualcuno ti critica, prendilo come un’opportunità per migliorare. Se qualcuno fa meglio di te, vedilo come un’opportunità per imparare da loro. Se non riesci a capire qualcosa, renditi conto che puoi avvicinarti di più la prossima volta. Non preoccuparti se non sei sicuro di ciò che puoi fare ora: sii fiducioso nel tuo potenziale.

5. Abbraccia l’ignoto.

La fiducia viene da uno spazio di umiltà. Viene generata quando osiamo vedere il mondo attraverso una lente alternativa. Cresce quando abbiamo il coraggio di abbracciare l’esperienza dell’ignoto e dell’inconoscibile. 

Le persone spesso pensano che la fiducia significhi sapere che puoi creare il risultato che desideri. In una certa misura lo fa, ma questa idea non è universalmente vera per nessuno. Non importa quanto tu sia talentuoso, intelligente o capace, non puoi prevedere o controllare tutto ciò che accade nella tua vita.

Persino le persone sicure perdono lavoro, relazioni e talvolta la loro salute.

La fiducia viene dal conoscere la tua competenza ma riconoscere che non è la sola responsabile della creazione del tuo mondo. Quando togli quel peso dalle spalle e ti rendi conto che a volte i colpi di scena non hanno nulla a che fare con ciò che hai fatto o avresti dovuto fare, è più facile sentirti sicuro di ciò che porti sul tavolo.

6. Assumere rischi.

La fiducia è una cosa divertente. Esci e fai la cosa di cui sei più terrorizzato, e la fiducia arriva dopo.

Se fai le cose come le hai sempre fatte ovviamente non ti sentirai sicuro.

Quando mi sono trasferita per la prima volta a Torino, ero molto insicura nei rapporti. Mi sono trasferita anche in altri posti e ho trascorso anni saltellando in giro per il paese, in parte per evitare di avvicinarmi a qualcuno. Alla fine mi sono resa conto che l’unica via d’uscita era rischiare. Non sarei mai diventata brava nelle relazioni se non avessi fatto qualche salto nel buio, non fossi diventata disordinata e avessi imparato cosa fare e non fare.

Ho dovuto strisciare, camminare, cadere e ritentare per sentirmi a mio agio con vulnerabilità e conflitti. Ho fatto tonnellate di errori e molti mi hanno fatto male. Ma vivo una vita pabbondante ora, e vale tutto il disagio che ci è voluto per ottenere il risultato.

7. Impara a ricevere elogi.

La fiducia si ottiene attraverso il riconoscimento e il rafforzamento positivi. 

È incredibile quanto sia facile credere a tutte le cose negative che la gente dice e tuttavia screditare il positivo. Fare un complimento è un’arte. A volte, è istintivo presumere che siano semplicemente carini o che forse non sei veramente bravo, sei solo stato fortunato.

Occasionalmente, questo può essere vero, ma per la maggior parte guadagni gli elogi che ricevi. Non addestrarti a non crederci. Invece, riciclalo in sicurezza. Hai fatto un lavoro fantastico sul tuo progetto al lavoro; ciò significa che puoi farlo di nuovo. Hai avuto una performance straordinaria; ciò significa che puoi fidarti del tuo talento.

Altre persone vogliono che tu abbia successo. Ora devi solo crederci quando ti mostrano che sei degno.

8. Pratica la fiducia.

Può essere praticata e con quella pratica migliorerai.

Come qualsiasi altra cosa nella vita, la tua sicurezza migliorerà con la pratica. Una grande opportunità per farlo è quando incontri nuove persone. Proprio come se fossi il nuovo bambino a scuola, non hanno idea di chi tu sia, il che significa che hai l’opportunità di mostrarlo.

Mentre stringi la mano, ti presenti e li ascolti parlare, osserva il tuo monologo interno. Se inizi a dubitare di te stesso nella tua testa, sostituisci i tuoi pensieri con altri più sicuri. Chiediti cosa farebbe una persona sicura di sé e poi cerca di emularla.

Guarda la tua postura e il tuo tono. Inchinarsi e borbottare ti farà sentire e sembrare meno fiducioso, quindi alzati e parla lentamente e chiaramente.

Le persone sono più propense a vederti come vuoi essere visto se sospettano che tu ti veda in quel modo.

***

Potresti avere fiducia in alcune aree e non in altre; è così che funziona per la maggior parte di noi. Parti da quelle aree in cui sei sicuro di te.

Se ti senti inadeguato in situazioni professionali, ricorda come ci si sente fisicamente quando si è sicuri delle relazioni. Se sei insicuro nell’amore, accedi a ciò che senti quando ti senti a tuo agio con gli amici.

Soprattutto, ricorda che sei capace e degno – tanto quanto chiunque altro, indipendentemente da ciò che hai realizzato, indipendentemente da quali errori hai commesso. Sapere a livello intellettuale è il primo passo per crederlo nel tuo cuore. Credere è la chiave per viverlo. E viverlo è la chiave per raggiungere il tuo potenziale.

fiducia di sè
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Altri contenuti che potrebbero interessarti: