01-chakra-della-radice-benessere-del-primo-chakra

01 Guida al benessere del primo Chakra (Chakra della Radice)

Il chakra della radice (primo Chakra) è uno dei punti energetici che risultano più bloccati e repressi all’interno del nostro corpo. Ecco come curarlo.

Tutti, ad un certo punto della vita, lottiamo con una carenza al chakra della radice. Se sei cresciuto in un quartiere pericoloso, hai vissuto il divorzio dei tuoi genitori, hai avuto genitori che hanno lottato per pagare l’affitto, vissuto in relativa povertà e / o sono stati picchiati o abusati da bambini, probabilmente hai uno scompenso al chakra della radice.

Esploreremo insieme, in questo articolo, come sottoporsi alla guarigione del chakra della radice.

Cos’è il Chakra della radice?

Il chakra della radice, o Muladhara, è il centro energetico più primitivo e fondamentale del nostro corpo, che si trova alla base della nostra colonna vertebrale, o zona inguinale. Essendo associato al colore rosso, il chakra della radice regola l’energia associata all’istinto, alla sopravvivenza e alla sicurezza.

Quando il chakra della radice è squilibrato a causa di traumi, problemi psicologici come la paura cronica e la soppressione e la repressione psicosomatica, sperimentiamo un’interruzione nel flusso della vitalità. Spesso i nostri centri di energia bloccati portano a problemi personali, esistenziali e di relazione costanti.

Cos’è la guarigione del Chakra della radice?

La guarigione del Chakra della radice è la pratica dell’apertura, della pulizia, della purificazione, del sostegno e del rafforzamento del chakra della radice nel nostro corpo. La guarigione del Chakra della radice comporta l’uso di determinati cibi, suoni, odori, affermazioni, pratiche yoga, cristalli e altri rimedi olistici per ristabilire l’armonia all’interno dell’organismo corpo-mente.

15 segni di un Chakra della radice in cattiva salute

Il modo migliore per dire se hai bisogno di sottoporti alla guarigione del chakra delle radici è prestare attenzione ai tuoi pensieri, sentimenti, azioni e sensazioni fisiche all’interno del tuo corpo.

Ecco alcuni segnali da tenere in considerazione:

  • Tendi ad essere ossessionato dal denaro: ad esempio ti preoccupi di non averne abbastanza, hai pensieri catastrofici sull’idea di diventare povero, lavori per alleggerire l’ansia che permea le tue finanze, diventi nervoso ogni volta che qualcuno nella tua famiglia spende troppo, devi avere il controllo assoluto del denaro nella tua famiglia, ecc.
  • Hai una sfiducia generale verso gli altri(problemi di fiducia)
  • Credi che l’unica persona su cui puoi fare affidamento sia te stesso ed eviti di chiedere favori agli altri (anche quando ne hai davvero bisogno)
  • Sei un maniaco del lavoro che tende a stressarsi facilmente
  • Hai una relazione disfunzionale con la tua famiglia
  • Senti che ciò che hai non è mai abbastanza e devi combattere per quello che desideri
  • Sei terrorizzato da una perdita di controllo
  • Sei iper vigile per qualsiasi segno di minaccia percepito dagli altri o dall’ambiante
  • Soffri di vertigini, ansia e instabilità generale per la maggior parte della giornata
  • Trovi difficile e spaventoso mostrare il tuo vero sé con gli altri
  • Ti senti disconnesso dalle altre persone e dalla natura
  • Sei un accaparratore a cui piace “raccogliere” un sacco di cose che rendono il tuo spazio vitale stretto e ingombrato
  • Soffri di fame nervosa o smetti di mangiare completamente quando sei depresso o ansioso
  • Hai problemi alle gambe e ai piedi, come gonfiore, infezione, crampi, cattiva circolazione
  • Tendi ad aumentare di peso nella metà inferiore del tuo corpo(ad es. maniglie dell’amore, cosce)

Quanti di questi segni puoi identificare su te stesso in questa lista?

Hai un Chakra della radice carente o eccessivo?

Quando la maggior parte delle persone parla di malessere del chakra delle radici, si riferisce a chakra “bloccati” o carenti che limitano il flusso di energia.

Ma lo sapevi che i tuoi chakra possono essere anche eccessivi o iperattivi?

Quindi qual è la differenza tra un chakra della radice carente ed eccessivo? Essenzialmente, un chakra della radice carente può essere definito passivo, mentre un chakra della radice eccessivo può essere definito aggressivo.

Ecco una distinzione:

Carente = senza vita, lento, passivo, bloccato verso l’interno (non vi sono abbastanza flussi di energia)

Eccessivo = vivace, agitato, reattivo, aggressivo, esterno (c’è troppa energia in entrata)

Pertanto, se hai un chakra della radice carente, sarai più soggetto a problemi come ansia, sfiducia e ritiro. D’altra parte, se hai un chakra della radice eccessivo sarai incline all’accaparramento, al lavoro eccessivo, all’avidità e alla rabbia.

La mancanza protegge, mentre l’eccedenza sovracompensa. Quindi la domanda è, quale hai? È anche possibile ricadere da qualche parte nel mezzo.

17 Pratiche di guarigione del Chakra della radice

Che aspetto ha un chakra della radice sano ed equilibrato?

Quando hai un chakra della radice sano, forte e armonioso, prima di tutto ti senti radicato e calmo. Non avrai più timori circondati da denaro o perdita di controllo, ma arriverai ad avere fiducia nell’intelligenza divina della vita. Non solo ti fiderai di più di te stesso, ma ti sentirai anche in relazione più profonda con gli altri e con la natura. 

Quando il chakra della radice è sano, troverai semplice essere il tuo sé autentico che trova la pace e che è sempre qui nel momento presente: più facile da connettere. Rinuncerai al bisogno di combattere, proteggere e difendere; entrerai invece in allineamento con il flusso e riflusso della vita.

Ecco alcune delle migliori pratiche di guarigione del chakra della radice:

1. Usa la musicoterapia

Affidandoci a numerosi anni di esperienza abbiamo messo a punto un piacevole audio di musicoterapia dedicato specificamente al riequilibrio e alla purificazione dei chakra. Grazie a un armonia di frequenze specifiche, questa traccia audio induce un senso di benessere generale: le frequenze fluiscono attraverso i chakra. Il risultato è una sessione di guarigione interiore onnicomprensiva che dissipa con naturalezza l’energia negativa e riallinea l’ecosistema del tuo corpo. Puoi acquistare l’audio di guarigione dei chakra cliccando QUI.

2. Canta “LAM” a te stesso.

Questo suono corrisponde alla vibrazione del chakra della radice. Prova a estrarre le lettere in suoni, ad esempio “lllllllaaaaaaammmmm”. Puoi fare questo esercizio per 5 minuti al giorno in posizione seduta e con la schiena eretta.

3. Vai regolarmente a fare passeggiate nella natura.

Quando fai una passeggiata in mezzo al verde (è sufficiente anche un semplice parco urbano), evita di pensare a impegni e lavoro. Fai in modo di mantenere l’attenzione della mente sul contatto dei piedi con il terreno.

4. Fai yoga mirato

Esercita il tuo corpo usando semplici posizioni dell’Hata-Yoga. E’ comunque preferibile affidarsi a un istruttore per questo tipo di pratica.

5. Mangia alimenti specifici

Patate, barbabietole, rafano, rafano, carote e altri ortaggi a radice sono indicati per il benessere di questo chakra.

6. Pratica la consapevolezza di 30 secondi

Prendi l’abitudine di fermarti ogni giorno e di osservare il tuo respiro per 30 secondi. Senza pensare ad altro! Questa semplice pratica ti aiuterà a rilasciare le tensioni sia della mente che del corpo.

7. Indossa e medita con i cristalli

Usa i cristalli che si abbinano al chakra della radice come il  diaspro, l’ ematite, la tormalina, il quarzo fumé o la corniola. 

8. Pulisci il chakra della radice con i profumi dell’aromaterapia

Utilizza oli come sandalo, patchouli, vetiver, chiodi di garofano, pepe nero e zenzero.

9. Pratica la “messa a terra”

La messa a terra è la pratica di camminare a piedi scalzi sull’erba o sulla terra allo scopo di ricaricare il campo energetico del corpo umano.

10. Lavora con il tuo spirito guida o con il tuo archetipo

Entrare in contatto con uno spirito guida o lavorare sul proprio archetipo (ad esempio con l’enneagramma) è sempre molto utile per il riequilibrio dei chakra. Anche in questo caso è bene affidarsi ad una guida esperta. In tal caso puoi contattare il nostro studio.

11. Siediti tranquillamente e visualizza

Visualizza una sfera rossa di luce che pulsa nella regione del tuo chakra della radice (area del tuo inguine). Visualizza tutta l’energia oscura che si dissolve mentre incontra la sfera di luce rossa.

12. Trova il tempo di sederti all’aperto ogni giorno e di entrare in contatto con la natura

Basta osservare cosa sta succedendo: gli uccelli, le nuvole, il vento, la luce e percepisci la tua interconnessione con essi.

13. Usa affermazioni o mantra

Usa i mantra o le affermazioni per riprogrammare i tuoi modelli di pensiero inconscio. Esempi di affermazione / mantra includono: “Sono radicato”, “Sono centrato e integro”, confido nella saggezza della vita “,” Ho tutto ciò di cui ho bisogno “,” Sono sicuro e protetto “,”Sono forte, stabile e in pace”. Puoi ripetere mentalmente una o più di queste affermazioni mentre ascolti l’audio di guarigione dei chakra.

14. Bevi una tisana

Bevi un tè di messa a terra che contiene le erbe di pulizia del chakra della radice come ashwagandha e chiodi di garofano.

15. Fai una doccia calmante

L’acqua è un modo potente per ripulire l’energia stagnante e bloccata. In alternativa, fai un bagno purificante con sali minerali come il salgemma rosa dell’Himalaya.

16. Esplora la causa delle tue paure

Le paure derivano da credenze interiori, rancori e dolori irrisolti. Prenditi del tempo per riflettere sulla radice delle tue paure in un diario o con un amico fidato, un partner o un ipnotista.

17. Pratica la catarsi

Pratica la catarsi ogni giorno per sciogliere attivamente l’energia del chakra della radice bloccata. Puoi esplorare la meditazione dinamica, o semplicemente saltare, calciare, dare pugni a un sacco, urlare o danzare.

Consiglio finale

Cosa fare ora con tutte queste informazioni?

Essendo anch’io una persona che ha lottato con il chakra della radice disequilibrato, ho scoperto che portare più consapevolezza nei miei giorni ha aiutato immediatamente e immensamente.

Prova a rallentarti, a fare più pause e a connetterti con il respiro: questi sono i primi e semplici passi che puoi compiere. In seguito, è possibile implementare le altre pratiche di guarigione descritte sopra.

Condividi questa pagina:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Audio di Musicotrapia per la guarigione dei Chakra (€ 9,90)

Corso d’ipnosi a Torino (€ 270)

In questo corso d’ipnosi imparerai ad effettuare delle induzioni rapide, a creare interessanti fenomenologie ipnotiche, a comunicare con l’inconscio, comprendere il suo misterioso linguaggio di simboli e metafore per capire meglio te stesso/a e le altre persone. Scoprirai inoltre i segreti dell’ipnosi regressiva, delle vite precedenti e tantissime altre strabilianti meraviglie della mente e dell’Anima…

Copyright Studio olistico SPAZIOAZZURRO di Rossano Sambo –  P.IVA:11723680010 – Tutti i diritti sono riservati.