Fobie: strane ma semplici, terribili ma trattabili

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Se hai una fobia, o conosci qualcuno che ne ha, potresti essere rimasto sconcertato da essa, o sentirti impotente nella sua gestione. Vediamo brevemente quali sono le fobie e, soprattutto, se è possibile sbarazzartene.

Fobie … una definizione veloce

Una fobia è una forte risposta ansiosa a un oggetto, a una situazione o persino a un pensiero. Perché l’innesco fobico può essere assolutamente qualsiasi cosa (abbiamo avuto palloncini, ombelichi e pesci rossi tra quelli più insoliti!). Le fobie possono sembrare ridicole, assurde o anche strane.

Tuttavia, per la persona fobica, l’intensità del terrore può essere invalidante e orribile. La buona notizia è che le fobie sono semplici da capire e di solito facili e veloci da superare.

2 tipi di fobie

Circa una persona su dieci ha una fobia specifica. Una fobia specifica è un’intensa paura (o attacco di panico) innescata da un particolare oggetto o situazione. Questo può essere letteralmente tutto – dai ragni ai palloncini, dai bottoni alle matite.

Una fobia non specifica è una paura più generalizzata come l’agorafobia (paura degli spazi aperti). Funzionano in modo simile alle fobie specifiche, in quanto la paura sembra essere “attaccata” a qualcosa di più astratto.

Sicuramente è irrazionale

Poiché spesso le fobie fanno sì che le persone siano spaventate da oggetti non minacciosi, sono spesso considerate irrazionali.

E, in un certo senso, è giusto. Una fobia non ha nulla a che fare con il pensiero, la parte razionale del cervello.

Una risposta fobica è semplicemente un meccanismo di sopravvivenza ‘andato male’. Il fobico è altresì perfettamente normale e può vedere l’irrazionalità della sua reazione fobica. Questo, tuttavia, raramente aiuta lo aiuta. Ben inteso, i tentativi di parlare con qualcuno di una fobia finiscono quasi sempre per fallire. La fobia non può essere trattata con la logica: occorre interpellare l’inconscio nel suo linguaggio e guidarlo a superarla

Copyright Studio olistico SPAZIOAZZURRO di Rossano Sambo –  P.IVA:11723680010 – Tutti i diritti sono riservati.