fbpx

Sogni come reminiscenze di vite passate?

Ho fatto yoga per diversi anni. Credo nella reincarnazione. Sogno sempre una donna giovane, un forte legame tra noi. Quando capita, sto dormendo profondamente… di solito ho il sonno molto leggero. Quando mi risveglio, sono disorientato, perché pur rientrando nella realtà, anche il sogno mi pareva molto reale. Sono confuso… e amareggiato.

Per chi pratica tecniche di risveglio spirituale come lo Yoga, è molto frequente imbattersi in ricordi di vite precedenti che affiorano. Spesso si tratta di di contenuti molto vividi è intensi, a volte strazianti, che possono turbare profondamente una persona. Tuttavia questi ricordi hanno un loro perché e può essere molto utile elaborarli con saggezza.

Innanzitutto dobbiamo tener presente che, dalle vite passate, affiorano solo ricordi congrui con il nostro livello di consapevolezza e adatti a darci una “spinta” evolutiva. Facciamo un esempio prendendo spunto dal tema esposto nella domanda. Abbiamo un sogno ricorrente che che ha a che fare con un forte legame affettivo. Il contenuto del sogno lascia sempre un senso di amarezza.

In questo caso, la prima cosa da fare è chiedersi “che cosa sta tentando di suggerirmi questo ricordo che si manifesta ne sogno?” Forse mi sta invitando a lavorare per trascendere qualche blocco karmico / emotivo di cui soffro in questa vita? (Ad esempio paura dell’abbandono,  dipendenza affettiva, tendenza a intrecciare relazioni disfunzionali ecc.)

Una volta identificato il “suggerimento” che questo eco di una vita precedente sta cercando di dare, potrebbe essere di grande aiuto utilizzare la meditazione dinamica o l’ipnosi regressiva per disinnescare il karma legato al senso di amarezza che il ricordo di quell’esperienza porta con sé.