Creare armonia tra pensiero, emozioni e istinto grazie all’ipnosi

Non è particolarmente difficile identificare la causa di un malessere. Gli elementi che determinano il modo di agire e reagire di una persona, all’interno delle esperienze, sono tre: pensiero, emozioni e istinto.

Ciascuno di questi tre elementi può soffrire, a sua volta, di tre anomalie: un’anomalia qualitativa, cioè repressione, oppure due tipi di anomalia quantitativa, ovvero eccesso o scarsità.

Facciamo un esempio.

Se una persona presenta un’anomalia di scarsità a livello dell’elemento pensiero, le sue azioni nella vita quotidiana saranno caratterizzate dalla necessita di controllare tutto e tutti, dalla gelosia o dalla possessività.

Se invece abbiamo un’anomalia per eccesso a livello dell’elemento pensiero, le azioni saranno dettate dall’arroganza, dalla pretesa di aver sempre ragione, di essere sempre nel giusto, dal perfezionismo.

Se infine l’anomalia è qualitativa, cioè di repressione, avremo indifferenza, apatia, incapacità di prendere posizione.

Cos’è che produce queste anomalie? Il vissuto della persona: i traumi che ha subito, il rapporto che ha avuto con la famiglia o eventuali influenze negative che ha ricevuto dall’entourage socio-culturale.

Con le opportune tecniche, possiamo andare a disinnescare le tensioni ancora vive nella storia pregressa della persona e, in questo modo, attenuare o dissolvere completamente le anomalie a carico dei tre elementi pensiero, emozioni e istinto.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

© 2017 - Associazione SPAZIOAZZURRO - C.F. 97813500010