Vincere la fame nervosa si può

combattere-la-fame-nervosaRiportiamo in questo articolo la testimonianza di una cliente del centro olistico che è riuscita a superare la fame nervosa grazie all’aiuto dei nostri trainer nutrizionisti.

Sono finalmente uscita dal tunnel della fame nervosa e non mi sembra ancora vero l’esserci riuscita.

Fin dalla mia adolescenza la fame emozionale ha accompagnato le mie giornate con implacabile regolarità. L’abitudine di mangiare per impulso si è ulteriormente aggravata durante gli ultimi anni di liceo e durante l’università, e da allora sono sprofondata in una spirale fatta di chili di troppo e bassa autostima.

Dio solo sa quante diete ho iniziato ma che fallivano sistematicamente e ogni volta tornavo a mangiare più di prima qualsiasi cosa mi capitasse a portata di mano. Tutto ciò si aggravava naturalmente nei periodi in cui ero sotto pressione: esami durante l’università e in seguito giornate piene di stress al lavoro.

Queste situazioni scatenanti formavano una sequenza infinita dato che volenti o nolenti tutti ci troviamo periodicamente a vivere momenti di stress, ansia da prestazione, esami ecc.

Le vere cause di questo mio disturbo mi sono state fatte scoprire dall’esperta nutrizionista di Spazioazzurro durante il training alimentare che mi ha permesso di uscire da quest’incubo. In pratica il motivo di questo mio mangiare compulsivo risiedeva in una bassissima autostima: la convinzione di non essere mai all’altezza delle situazioni, delle aspettative degli altri o semplicemente la paura del giudizio.

I conflitti familiari erano come scintille che facevano divampare un bisogno irrefrenabile di abbuffarmi per mettere a tacere il mio senso di inadeguatezza: disperati tentativi di darmi sollievo almeno temporaneamente. Cercavo evidentemente di sostituire le emozioni negative con qualcosa di meno sgradevole.

Oggi gioisco come non mai per essere riuscita a costruire un rapporto equilibrato con il cibo e le giornate trascorse a rimpinzarmi di dolci sono per fortuna solo più un lontano ricordo.

I morsi della fame nervosa si sono dileguati per sempre, non provo più il bisogno di mangiate fuori controllo e, l’aver imparato a nutrirmi nella giusta maniera, mi ha risparmiato la tortura delle diete ferree.

Non uso più il cibo come palliativo per le emozioni negative ma ho imparato ad ascoltare il mio corpo in modo da nutrirlo solo e sempre con i cibi di cui ha bisogno per rimanere snello e in salute.

Se sei un mangiatore compulsivo, sappi che uscire dalla morsa della fame nervosa è possibile, anzi, con il supporto dei trainer di Spazioazzurro è persino divertente!

Anna Maria – Genova

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

© 2017 - Associazione SPAZIOAZZURRO - C.F. 97813500010