fbpx

Il sapere uccide la gioia

il-sapere-uccide-la-gioia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Argomentazioni, ragionamenti, filosofia. Ogni pensiero, ogni movimento della mente è una badilata di cemento sul tuo Essere. E il cemento, solidificandosi, crea una crosta sempre più dura, sempre più spessa. Non ti accorgi che la tua ricerca sta seppellendo proprio ciò che stai cercando, vuoi dare una spiegazione a tutto, alla vita, ai fiori, all’amore e, mentre cerchi una spiegazione, ti privi dei piaceri che queste cose possono darti.

Osserva le persone colte, i filosofi: le loro teste sono pesanti e i loro corpi rattrappiti, rinsecchiti, prosciugati dall’energia che occorre per tenere insieme tutto quel sapere. A cosa sono serviti questi millenni di filosofia? Cosa hanno risolto? Cosa hanno spiegato? Nulla, siamo ancora qui che cerchiamo, prigionieri di una libertà che è solo immaginaria, separati dal nostro Sè proprio da quel sapere che nelle teorie dovrebbe farci ricongiungere ad esso.

Iscriviti alla newsletter per ricevere subito un omaggio! Aggiornamenti e nuove risorse gratuite ogni settimana:

I tuoi dati verranno trattati nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di Privacy. Puoi cancellarti dalla newsletter in qualsiasi momento. Per ulteriori dettagli puoi consultare la nostra Informativa sulla Privacy

Altri contenuti che potrebbero interessarti: