fbpx

Gelosia: come superarla ed evitare che diventi patologica

Come superare la gelosia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su telegram

Il primo passo per superare la gelosia è di non tentare di reprimerla con mezzi “fai da te” o seguendo i consigli di qualche amico tuttologo. La gelosia non è buona, ma una gelosia repressa è molto più pericolosa di una gelosia espressa. La gelosia, come la rabbia, è una forma di energia. L’energia non si può distruggere e se la reprimi prima o poi ti esploderà in faccia.

Spero quindi che tu stia iniziando a comprendere che la gelosia va trascesa e non repressa. Trascendere la gelosia è un passaggio indispensabile nella crescita personale. Può essere facile o difficile: tutto dipende da te. L’assenza di gelosia è indicativa di una persona molto integrata in se stessa, che ha raggiunto un grande equilibrio interiore. Solo una persona che ha accettato se stessa in maniera totale, che è felice con se stessa, che non si paragona con qualcun altro può essere non gelosa.

La gelosia nasce a causa del confronto.

Ad esempio, ami una persona e la persona ti ama e poi un giorno la vedi attratta da qualcun altro – e arriva il confronto. Quindi ti sta abbandonando? Ha trovato qualcuno che è migliore di te? O qualcuno che è più bello di te?

Potresti non capirlo così chiaramente ma è esattamente ciò che crea gelosia: l’idea stessa che qualcuno può essere migliore o più bello, qualcuno può attrarre il tuo uomo o la tua donna più di te. Ciò crea una sorta di inferiorità all’interno e inizi a essere geloso. Creerai ogni sorta di impedimenti per distruggere la possibilità che il tuo amato o amata possa sentirsi attratto da altri.

La gelosia può avere diverse origini:

  • L’essere vissuti in una famiglia anaffettiva.
  • L’aver dovuto affrontare molto spesso l’abbandono.
  • L’essersi sentiti “oscurati” da sorelle o fratelli.
  • Delusioni sentimentali pregresse.
  • Bassa autostima

Superare la gelosia è possibile solo quando sei arrivato ad accettarti così totalmente che ora non c’è paragone; non ti confronti più con nessuno. Anche se il tuo uomo o la tua donna sposta la sua attenzione a qualcun altro, ciò non crea alcun confronto; è solo un semplice fatto che si senta attratto da qualcun altro. Non ti porta in alcun conflitto con l’altra donna o con l’altro uomo; non dice nulla di te. Se dice qualcosa, dice qualcosa sul tuo uomo o sulla tua donna, niente su di te, non ha alcun riferimento a te.

Ma questo è possibile solo quando sei diventato così integrato che puoi vivere senza un amante: puoi vivere senza essere amato e sarai felice come quando sei amato. La gelosia è trascesa quando l’amore non è più una necessità ma solo divertimento. Se sei amato, bene; se non sei amato, va bene lo stesso, la cosa non ti destabilizza.

Sottrarre l’ego dall’amore

Quando hai trasceso la gelosia, non hai più bisogno dell’ego per amare qualcuno e non fai diventare l’amore un viaggio dell’ego.  Se sei una persona abitualmente gelosa, quando qualcuno si innamora di te, ti senti sulla vetta più alta dell’amore. L’idea che qualcuno ti stia amando, ti fa sentire la persona più importante della terra. E, quando quest’uomo o questa donna ti sceglie, considererai anche lui o lei come la persona più importante del mondo: proprio perché ha scelto te.

E se accade che l’altra persona si interessa a qualcun altro, ti senti ferito. Perché inizi a pensare “adesso cosa succederà all’uomo più importante del pianeta? Non sei più il massimo. O se inizia a interessarsi a qualche altra donna, tu non sei più la donna più importante del mondo.

Questo è tutto ciò che accade in nome dell’amore e della relazione. Ma bisogna accettare la realtà – non puoi fare ciò che non è possibile in questo momento. Quindi in questo momento sono possibili due cose: la gelosia espressa è possibile, la gelosia repressa è possibile. La gelosia repressa è molto pericolosa. La gelosia espressa viene espulsa dal sistema: la fai defluire, te ne sbarazzi; non la accumuli. La gelosia repressa invece continua ad accumularsi: diventa sempre più come un vulcano – un giorno esplode. Un giorno senza motivo esploderà: ogni piccola cosa diventerà l’ultima goccia che fa traboccare il vaso.

Come la gelosia intossica le relazioni

Supponiamo ad esempio che sei una donna incline alla gelosia, il tuo ragazzo sta leggendo un libro e non ti sta guardando; ora questa diventa l’ultima goccia. Prendi il libro, lo butti via e dici “Mentre sono qui, perché continui a leggere il libro?”

Questo è sproporzionato. Il libro non è una donna, ma questo diventa solo una scusa e tutto ciò che hai fatto, tutto ciò che hai represso è esploso. Ora lui penserà che tutto ciò sia molto strano – solo per il libro! E ti sentirai anche tu molto strana, sapendo che il libro non è la vera ragione.

È così che le relazioni diventano tossiche, perché nel momento giusto ti reprimi, poi in un momento sbagliato esplodi. È meglio esprimere la gelosia quando è viva, almeno sarà nel contesto; non sarà stupida.

E quando la esprimi sempre, non si accumula mai, non diventa mai vulcanica. È meglio dire al tuo uomo che ti senti gelosa, che ti senti molto gelosa! Non è necessario farlo sentire in colpa – è sufficiente dichiarare il fatto. Questo è il segreto! Dichiarare la tua gelosia senza colpevolizzare il partner. Se vuole andare con un’altra donna, andrà. Cosa puoi fare al riguardo? Nulla. Devi però considerare il fatto che, colpevolizzare il tuo uomo o la tua donna, la motiverà a guardarsi intorno e cercare qualcun altro.

Dichiarare la propria gelosia senza colpevolizzare l’altro, questo è il segreto!

Non farlo sentire in colpa – indica semplicemente la tua gelosia. Dì: “Sono gelosa”. Non c’è niente di sbagliato in te; qualunque cosa stia accadendo, accade. Cosa puoi fare? Se non riesci a fermare la tua gelosia, come può l’altra persona fermare la sua attenzione verso altri? Capisci? Se tu non hai controllo sulle tue emozioni, nemmeno il tuo amato o la tua amata dispongono di controllo sulle loro.

Come tu non riesci a fermare la tua gelosia, nemmeno gli altri possono fermare le loro proprie emozioni. Quando passa una donna e improvvisamente il tuo uomo si interessa a lei, cosa può fare? E’ indifeso nei confronti delle proprie emozioni, esattamente come lo sei tu.

Se la tua donna perde la testa per un altro uomo, come puoi pretendere che si controlli se sai benissimo che nemmeno tu puoi controllare le tue emozioni (ad esempio la gelosia)?

Questo è ciò che chiamo la comprensione di base necessaria in ogni relazione: non far sentire in colpa il partner per le sue emozioni.

Le emozioni represse avvelenano l’amore

Non reprimere le tue emozioni; se le reprimi, il tuo amore diventerà avvelenato. E quando la tua donna ti tiene per mano, la tua mano sarà fredda se hai represso la gelosia. E anche la sua mano sarà fredda se l’hai colpevolizzata per la tua gelosia. La tua mano non avrà il flusso di energia, non avrà alcun calore. Come puoi essere caloroso con questa donna? Sai bene che sta distruggendo la tua felicità, così diventi freddo; ti tieni. Potrebbe amarti, potrebbe fare l’amore con te, ma rimani freddo, non mostri alcun segno d’amore. La attraversi semplicemente come se fossi al massimo tollerante di tutte queste assurdità; inizi a mostrare noia.

Questo sarà automatico perché quella gelosia è lì nello stomaco – ti avvelenerà. È meglio liberarsene. Quando ti senti geloso, sii geloso! Non accumulare follie, lasciare cadere. Ogni volta che sono vive, vivaci, calde, entraci dentro. Ma senza attaccare sensi di colpa all’altro! Questo non distruggerà il tuo rapporto, lo renderà più caldo, più vivo.

Non preoccuparti se durerà per sempre o no; niente dura per sempre. Quindi, se durerà qualche giorno, lascia che sia.

Un giorno, attraverso l’apprendimento, attraverso l’esperienza di molte relazioni, si diventa maturi. Quindi la gelosia scompare. Allora sei semplicemente felice se quest’uomo o questa donna viene e condivide la sua energia con te. E se un giorno vuole condividere con qualcun altro sei felice ugualmente. Questa è la sua libertà, non hai niente a che fare con essa. Siamo solo i maestri di noi stessi e nessuno dovrebbe fingere di essere un maestro per qualcun altro. Quando la libertà viene lasciata intatta, l’amore cresce all’infinito.

Categorie prodotto

Altri contenuti che potrebbero interessarti: