Sogni Lucidi Parte 2 – Un universo nella tua mente

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo articolo è una continuazione del post introduttivo sui sogni lucidi. Una volta completati i tre esercizi mentali per affinare la consapevolezza, ovvero testare criticamente la realtà e tenere un diario dei sogni, il sogno lucido comincerà ad essere a portata di mano. Questo articolo esplorerà le migliori tecniche per svegliarsi nei sogni e mantenere sogni lucidi.

Tecniche lucide

Mi resi conto che stavo sognando, alzai le braccia e cominciai a sollevarmi … Mi alzai attraverso il cielo nero che si mescolava all’indaco, al viola intenso, alla lavanda, al bianco… C’era la musica più bella che io abbia mai sentito. Sembravano voci piuttosto che strumenti. Non ci sono parole per descrivere la gioia che ho provato. È stata una lunga e lenta scivolata verso la veglia… l’euforia è durata diversi giorni, il ricordo, per sempre. ”- Testimonianza di un sogno lucido.

1. Autoipnosi

La tecnica di autoipnosi implica suggerire a te stesso che avrai un sogno lucido la notte stessa o un’altra. Tutto questo mentre rilassi profondamente schiarisci la mente prima di dormire. L’obiettivo è mettersi nello stato d’animo di aspettarsi sinceramente che un sogno lucido accada presto. Questa tecnica è particolarmente efficace con le persone dotate di una buona abilità ipnotica.

Suggerimento: non impegnarti troppo per entrare in autoipnosi. Troppi sforzi possono essere controproducenti, come suggerito da molti ricercatori di sogni lucidi.

2. Metodo IMSL

IMSL è l’acronimo di Indizione Mnemonica di Sogni Lucidi. Questa tecnica può essere utilizzata con quanto sopra per una maggiore probabilità di avviare sogni lucidi. La tecnica si basa sul principio che se riusciamo a ricordare di fare le cose nella vita di veglia, così possiamo farlo durante il sonno. Come possiamo ricordare di fare qualcosa che ci aiuterà a diventare lucidi in un sogno? Associazioni mnemoniche, o espedienti per aiutare la memoria, è la risposta. Ecco una versione sintetizzata di cosa fare:

Allenamento della memoria

  • Leggi gli obiettivi del giorno. Memorizzali. seguito troverai alcuni esempi di obiettivi.
  • Cerca gli obiettivi durante il giorno. Ogni volta che se ne verifica uno, ad esempio un cane abbaia, fai la domanda “Sto sognando?” Giustifica la risposta.
  • Usa un diario dei sogni appositamente progettato per registrare quanti obiettivi hai notato durante il giorno.
  • Esempi di obiettivi quotidiani sono: La prossima volta che vedo un fiore, La prossima volta che provo dolore, La prossima volta che vedo un’auto blu, La prossima volta che uso il bagno, ecc.

Il bersaglio può essere qualsiasi cosa la tua mente possa concepire. Al termine della settimana, sei pronto per applicare questo al mondo dei sogni. Prima di dormire:

  • Decidi di svegliarti e ricordare i tuoi sogni.
  • Al risveglio, ricorda i tuoi sogni nel modo più dettagliato possibile.
  • Quando torni a dormire, concentrati con risolutezza sul dirti: “La prossima volta che sto sognando, voglio ricordare che sto sognando”. Lascia andare qualsiasi altro pensiero. Concentrati esclusivamente su questo.
  • Prima di dormire, visualizza anche che sei tornato nel tuo ultimo sogno.Trova un indizio di sogno (un simbolo peculiare che mostra che il sogno è irreale, ad esempio stai volando invece del solito camminare) e visualizza te stesso diventare lucido.
  • Addormentati pensando solo alla tua intenzione.

Suggerimenti: si consiglia di memorizzare almeno 2 obiettivi al giorno per il periodo di una settimana. Inoltre, contrariamente all’autoipnosi, il metodo IMSL richiede uno sforzo intenzionale.

3. Addormentamento Consapevole

L’idea alla base di questa procedura è di addormentarsi consapevolmente. Questo significa mantenere la coscienza mentre si perde la veglia. Il metodo ti consente di entrare direttamente nello stato di sogno lucido. Di seguito alcuni suggerimenti per una buona riuscita:

Concentrarsi sulle immagini mentali pre-sonno

Ti sei mai trovato ad addormentarti, mentre strane scene scorrono nella tua mente – ma non sei ancora completamente addormentato? Si chiamano immagini ipnagogiche. La premessa è di concentrarsi delicatamente su queste immagini. Inizialmente le immagini e le scene saranno disconnesse e fugaci, ma continua ad osservarle. Una volta che le immagini e le scene diventano collegate e vivide, l’idea è di lasciarsi trascinare passivamente nel mondo dei sogni. Questo è un po’ complicato e potrebbe richiedere pratica.

Consiglio: rimani distaccato e passivo. Se provi con forza ad avere troppo coinvolgimento, è probabile che le immagini svaniscano e ti sveglierai. Essere delicati è la chiave.

Contare le pecore?

Apparentemente il conteggio funziona come un metodo efficace per addormentarsi coscientemente. L’importante, tuttavia, è ripetere costantemente la frase “Sto sognando”. Questo aiuta a rafforzare la tua intenzione mentre ti addormenti consapevolmente. Per fare ciò devi innanzitutto:

  • Rilassati completamente. Dalla testa ai piedi. Lascia andare tutti i pensieri.
  • Inizia a contare una volta che inizi a spostarti nel sonno. ad es. “1, sto sognando, 2 sto sognando, 3 sto sognando …”ecc.
  • Mantenere un grado di vigilanza gentile e rilassato.

Concentrarsi su una fiamma

Questa tecnica richiede una visualizzazione costante. Adattata da una tecnica tibetana con un fiore di loto, questo trucco è il più utile per le menti vivide. Richiede che tu:

  • Rilassa completamente il tuo corpo e la tua mente. Lascia andare ogni pensiero, tensione, sentimento e preoccupazione.
  • Una volta rilassato, visualizza nella tua gola (in corrispondenza del chakra), una fiamma. Guarda la sua incandescenza e concentrati interamente su di essa.
  • Osserva come la fiamma che visualizzi interagisce con le altre immagini che sorgono nella tua mente.
  • Mantieni delicatamente la visualizzazione in ogni momento.
  • Contempla con delicatezza la fiamma finché non la vedi semplicemente. Ciò significa che non devi fare più alcuno sforzo cosciente sul mantenimento dell’immagine, sebbene continui ad avere la stessa consapevolezza nel mondo della veglia come nel mondo del sonno.

Consiglio: può essere utile concentrarsi su una vera fiamma di candela, prima di tentare l’esercizio. Questo aiuterà l’immagine a mantenersi nella mente.

Come rimanere nel mondo dei sogni

È un evento comune per molte persone svegliarsi subito dopo essere diventate lucidi. Sebbene frustrante, questo può essere risolto in diversi modi. Alcuni trucchi per rimanere nel mondo dei sogni sono:

  • Concentrati su sensi diversi durante la visione dei sogni lucidi. ad es. odore o tatto.
  • Immagina di ruotare come una bottiglia, un bambino o un derviscio. Questo è molto efficace.
  • Evita parlare con te stesso – ricorda a te stesso che stai sognando!
  • Ascolta la respirazione del corpo dei tuoi sogni.

Lo sapevi?

I sogni hanno ispirato grandi capolavori come la musica di Mozart, Beethoven e Wagner, i dipinti di William Blake e persino la creazione della macchina da cucire.

Nel prossimo articolo esploreremo i molti usi affascinanti del sogno lucido per il tempo libero e l’auto-miglioramento.

Copyright Studio olistico SPAZIOAZZURRO di Rossano Sambo –  P.IVA:11723680010 – Tutti i diritti sono riservati.