fbpx

Fiamma Viola: la meditazione che può trasformare la tua vita

Fiamma viola meditazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su telegram

Fiamma viola. Per secoli, i praticanti di alchimia spirituale hanno cercato la pietra filosofale e la trasformazione dell’oscuro piombo delle emozioni negative nell’oro della realizzazione interiore.

Se hai mai visto una rappresentazione popolare di un alchimista, una strega o uno sciamano, spesso c’è un miscuglio che si confonde in un fuoco, con il fuoco che si trasforma in una fiamma viola quando l’esperimento ha successo.

In realtà, questo tipo di fuoco risale ai tempi biblici. Come descritto in Esodo, nella storia di Mosè e del roveto ardente:  “E l’angelo del Signore gli apparve in una fiamma di fuoco in mezzo a un cespuglio: e guardò, ed ecco, il roveto ardeva di fuoco e il cespuglio non veniva consumato.”

Questo fuoco non brucia, non è un fuoco normale, è un fuoco spirituale di auto-trasformazione che alcune persone chiamano “la fiamma viola”.

La fiamma viola è un nome simbolico che viene dato alle capacità trasformative dell’energia spirituale. L’energia spirituale può aiutarci a superare molti ostacoli sul nostro cammino e a guarire una moltitudine di problemi: fisici, emotivi e di relazione.

Il potere del fuoco

Il fuoco è stato una fonte di luce, calore e protezione fin dall’alba dei tempi. Proprio come i percorsi spirituali, il fuoco può essere pericoloso, ma anche un agente di cambiamento e rinascita in una nuova forma.

E molte persone descrivono il risveglio spirituale come un fuoco dirompente, fonte di gioia incessante e sempre nuova.

Il fuoco è l’unico dei quattro elementi classici in grado di trasformare rapidamente qualcosa.

Per i nostri antenati, il fuoco deve essere sembrato magico: ci ha uniti, ci ha incoraggiato a condividere storie, riflettere ed entrare in un profondo silenzio meditativo. La natura in continua evoluzione delle fiamme, fino ad oggi, ci parla della natura magica ed effimera della realtà.

Cos’è la Fiamma Viola?

Chiamata anche “Fiamma della trasmutazione”, “Fiamma della misericordia”, “Fiamma della libertà” e “Fiamma del perdono”, la fiamma viola è un fuoco sacro che trasforma e purifica il “karma” negativo o blocchi. 

La fiamma viola è un potente simbolo e forma di visualizzazione che può essere usata come catalizzatore per i nostri viaggi spirituali.  La ragione di ciò è che crea lo spazio necessario per curare eventuali blocchi dell’anima e utilizza due strumenti importanti: le proprietà curative del colore e del suono.

Il potere curativo del colore viola

Il colore è noto da secoli come un potente strumento per preparare i nostri stati d’animo, cambiare umore, emozioni e sentimenti.

Nelle tradizioni ermetiche dell’Egitto e della Grecia, pietre colorate, minerali e cristalli venivano usati nella cromoterapia. La cromoterapia si sta lentamente dimostrando, attraverso la scienza moderna, di essere un trattamento efficace per il disagio emotivo e mentale. In tempi recenti, i ricercatori comportamentali hanno  effettivamente implementato il potere del colore attraverso gli spazi che sono stati dipinti con colori specifici per le loro qualità curative. Ti sei mai chiesto perché gli ospedali sono spesso dipinti di blu? Questo perché il blu è associato alla calma, che è molto utile in un ambiente frenetico!

Se tutto è fatto di energia che vibra a frequenze diverse, ogni colore ha la sua lunghezza d’onda e proprietà specifiche.

Di tutti i colori, il viola ha una delle più alte frequenze vibrazionali. Il viola è una combinazione di blu e rosso e aiuta a promuovere la crescita spirituale, l’amore universale, l’immaginazione, la creatività e l’integrazione delle idee.  Non solo, ma il colore viola stimola la nostra apertura alla saggezza divina, promuove l’altruismo e accelera il nostro processo di guarigione naturale. Il colore viola è solitamente associato alla trasformazione.

Non sorprende quindi che il viola ci colleghi al Sahasrara, o chakra della corona all’interno dei nostri campi energetici, che è generalmente considerato il settimo chakra primario, secondo la maggior parte delle tradizioni yoga tantriche. Il viola è anche il colore del settimo raggio che è un concetto apparso in diverse religioni e filosofie esoteriche.

Meditazione della fiamma viola

Se desideri sfruttare la potenza della fiamma viola per te stesso, puoi farlo con una semplice meditazione visualizzata. Questa è una grande pratica di lavoro interiore.

Se non hai già uno spazio sacro che dedichi alla meditazione, allo yoga o ad altri esercizi, trova un posto dove non sarai disturbato e siediti comodamente con la schiena e la testa erette e le gambe incrociate. Appoggia le mani sulla parte superiore delle gambe, con i palmi rivolti verso l’alto.

Tieni presente che quando si lavora con la fiamma viola, è di aiuto pronunciare dei mantra. Possono essere anche mantra estremamente semplici come “Io sono” oppure “Dio è in me”. Ne puoi anche creare di personalizzati che abbiano una piacevole risonanza dentro di te.

1) Scegli la tua intenzione

Pensa a un problema che hai scoperto di recente e su cui vorresti concentrarti. Il tuo problema potrebbe essere un blocco personale o una preoccupazione terrena come la paura dell’instabilità sociale. Potresti voler usare un ausilio visivo come una foto o un ritaglio di una rivista di fronte a te.

2) Apriti attraverso un mantra

Per aiutarti a stabilire un senso di unità con la vita e renderti ricettivo, inizia a recitare un mantra. Puoi anche usarne uno tuo o sceglierne anche uno di quelli che si usano nelle meditazioni di tradizione orientale. L’importante è che pronunciare il mantra che scegli ti dia una bella sensazione.

Ripeti il ​​tuo mantra tutte le volte che ritieni necessario affinché la tua mente trovi calma e serenità.

3) Inizia a visualizzare una sfera di luce

Visualizza, al centro del tuo essere, una sfera che irradia fiamme di luce bianca. Mentre respiri più profondamente, nota come queste fiamme bruciano sempre più intensamente ad ogni respiro, trasformandosi in un sole bianco ardente.

Continua a ripetere questo respiro fino a quando il sole è diventato così grande, che è una sfera di fiamme bianche che circonda tutto il tuo corpo, sopra la testa e sotto i tuoi piedi, e si estende ad almeno un metro di distanza da te.

4) Trasforma la luce in una fiamma viola

Ora che la tua energia fisica e consapevolezza cosciente sono centrate, inizierai a trasformare questa luce bianca in una fiamma viola.

Al centro di questo sole splendente e bianco, visualizza una piccola scintilla viola. Guarda come questa piccola scintilla cresce delicatamente e si diffonde sulle fiamme bianche, trasformando lentamente la luce bianca in un sole abbagliante di fiamme viola.

Inizia a ripetere la seguente affermazione: “ SONO la Fiamma Viola della presenza, ardo e trasformo tutto ciò che è in me e che deve essere guarito.” Ripeti questo energicamente e tutte le volte che ritieni necessario.

Mentre ripeti l’affermazione, nota se ti senti più amorevole e interiormente spazioso. Prova anche affermazioni diverse, iniziando sempre con “SONO la fiamma viola…” per trovare quello che ti offre il maggior grado di guarigione.

5) Invia la tua fiamma ad altri

Se l’intenzione che hai impostato al punto uno non è personale, ma sociale o globale, porta l’immagine del problema esterno nella tua fiamma viola. Qui è dove la visualizzazione che hai scelto può aiutare.

Mentre visualizzi la tua fiamma viola e ripeti la tua affermazione, tieni le mani davanti a te con i palmi rivolti verso l’esterno come se il problema fosse di fronte a te. Osserva come la fiamma viola inizia a irradiare la sua luce attraverso le mani verso la situazione per trasformarla.

6) Chiusura della fiamma

Una volta che il problema è stato risolto dalla fiamma viola, puoi iniziare a chiudere la sessione di meditazione. Saprai che la tua meditazione con la fiamma viola ha avuto successo quando senti un senso di pace interiore e spaziosità dentro di te.

Inizia a ripetere lo stesso mantra che hai usato per entrare nella meditazione per chiuderla.

Mentre lo fai, osserva la brillante fiamma violetta che si restringe lentamente al centro della fronte, dove si trova il tuo terzo occhio.

Categorie prodotto

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Ipnosi regressiva dove farla
Ipnosi regressiva dove farla

Ipnosi regressiva dove farla? Sicuramente ti stai ponendo questa domanda da un po’ di tempo. Soprattutto per avere la certezza di trarre il beneficio massimo