Superare la paura del pubblico con il massaggio magnetico

Mani sudate, battito cardiaco a mille, salivazione azzerata. Tutti abbiamo sperimentato almeno una volta questa sgradevole sensazione. Salire su un palco per parlare, cantare, recitare, suonare, esibirsi rappresenta per molti una specie di discesa agli inferi con stati di ansia e agitazione che si scatenano senza controllo. La conseguenza inevitabile è un abbassamento notevole della qualità della performance.

Quell’uragano di emozioni e paura che infuria mentre ci si trova di fronte ad un pubblico, è causato principalmente da un più o meno accentuato squilibrio energetico all’interno del sistema nervoso. A dimostrazione di ciò sono i numerosi test che abbiamo eseguito su un vasto campione di artisti, oratori, attori, sportivi ecc. I test sono stato condotti utilizzando il metodo R.E.I (Rilascio Emozionale Istantaneo). Tale metodo, che trae le sue origini dalla medicina cinese, consiste nel dissipare rapidamente le tensioni emotive stimolando con le dita alcuni punti dell’agopuntura.

Il riequilibrio delle energie che si ottiene è completo e perdura turante tutto il tempo della performance. Si è inoltre visto che tale pratica risulta ancora più efficace se abbinata al massaggio magnetico. A volte sono sufficienti pochi passi magnetici per arrivare a risultati sorprendenti e caricare il performer di energia positiva.

In questo modo, il soggetto che si esibisce in pubblico riesce a dare il massimo e spesso si sono verificati casi in cui si è verificato un superamento dei limiti abituali.

Condividi
© 2017 - Associazione SPAZIOAZZURRO - C.F. 97813500010