fbpx

Ipnosi regressiva vite precedenti: domande e risposte

Ipnosi regressiva vite precedenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’ipnosi regressiva a vite precedenti è una forma di meditazione dinamica profonda che riporta un individuo indietro nel tempo alle sue vite precedenti o incarnazioni, accedendo a ricordi ed esperienze che sono normalmente immagazzinate nel subconscio o nei cosiddetti “registri akashici”. La vita oggi è così frenetica e così “chiassosa” che questi ricordi sono solitamente nascosti sotto il rumore dei pensieri quotidiani. Una sessione di ipnosi regressiva a vite precedenti ​​ti guida fuori dal rumore e in uno stato di profonda quiete, in cui è molto più facile individuare i ricordi contenuti nel tuo subconscio.

L’ipnosi regressiva vite precedenti può aiutarti a:

  • Riconnetterti con le esperienze di vite passate.
  • Aiutarti a capire perché senti una profonda connessione con certi luoghi o persone.
  • Esplorare le tue vite passate e le attuali esperienze relazionali / sentimentali.
  • Identificare la causa karmica dei disturbi fisici che hai, soprattutto quelli privi di spiegazione medica e che possono essere residui di esperienze di vite passate.
  • Esplorare le emozioni irrisolte che influenzano negativamente la tua vita attuale e che creano paure o convinzioni che non sei in grado di spiegare.
  • Riconoscere e abbracciare le lezioni chiave apprese in quelle vite.
  • Ricevere intuizioni e insegnamenti per la tua crescita personale / spirituale.

L’ipnosi regressiva a vite precedenti è utile anche per alleviare ansia e stress: guidandoti attraverso un viaggio dolce e pacifico per aiutarti a calmare la mente, rilassarti e riconnetterti di nuovo con te stesso.

Domande frequenti

Quanta esperienza ha l’operatore che si occupa dell’ipnosi regressiva a vite precedenti?

Il Dr. Rossano Sambo effettua sessioni dal 1996 e ha lavorato con centinaia di clienti. Oltre alle sessioni individuali, tiene anche lezioni di formazione in ipnosi individuali e di gruppo sia per professionisti che appassionati.

Dopo una sessione di ipnosi regressiva a vite precedenti ci si ricorda dei contenuti evocati?

Sì, ricorderai tutto ciò che hai evocato nel viaggio alle vite passate. L’ipnosi reale è molto diversa da quella raccontata dal cinema o nelle leggende metropolitane: non farai nulla che non ricordi. Sarai consapevole in tutto e in uno stato profondamente interiorizzato. Risponderai alle domande dell’operatore mentre ti guida nel viaggio. Tutto quello che devi fare è consentire a te stesso di vivere questa esperienza portatrice di benessere interiore.

Cosa accade durante le sessioni?

Alcune persone scoprono vite che hanno condiviso insieme a persone con cui hanno uno stretto legame nella loro vita presente. Altri sono attratti da determinati luoghi o paesi con cui si sentono immediatamente a proprio agio e familiari. Mentre ci sono persone che rilasciano blocchi emotivi e karmici ritrovando risorse interiori che non pensavano di possedere. Ogni vita esplorata è un viaggio e un’avventura a sé stante.

Con l’ipnosi regressiva a vite precedenti, tutti possono recuperare ricordi di altre vite?

Tutti abbiamo ricordi di vite precedenti e tutti possiamo accedervi. E qui è importante considerare che ogni persona ricorda con le sue proprie modalità. Alcuni rivivono i ricordi di vite passate con grande intensità come in un film, altri come se stessero sfogliando un libro o recuperando ricordi ordinari. Alcuni ricordano ampie porzioni di una vita precedente, altri solo alcuni sprazzi ecc.

Al di là di questo, la cosa fondamentale rimane che dopo una sessione (indipendentemente da come e quanto si è ricordato) le persone stanno bene. Ed è anche interessante notare che anche coloro che non credono nella reincarnazione, traggono ugualmente beneficio dall’ipnosi regressiva a vite precedenti.

Posso scegliere quale vita passata ricordare?

No. La tua mente inconscia prenderà questa decisione per te. L’inconscio sa esattamente cosa è meglio per te, quindi ti proporrà quei ricordi di vite precedenti che, al momento della regressione, sono più utili per la tua crescita personale. Tutti abbiamo avuto molte vite passate, ma è il tuo inconscio che sceglierà quali visitare durante la tua regressione.

Il processo di ipnosi regressiva a vite precedenti è sicuro?

Sì, sarai al sicuro durante tutto il processo. L’ipnosi è una funzione naturale della mente e, quando utilizzata con consapevolezza, porta a grandi risultati positivi.

Quanto dura una sessione di ipnosi regressiva a vite precedenti?

La regressione stessa generalmente dura da 30 a 45 minuti, seguita da una discussione sulla tua esperienza. Ovviamente sarà preceduta da un accurato colloquio conoscitivo, quindi è bene riservarsi almeno un’ora e mezza. In sostanza, la durata della sessione di ipnosi regressiva a vite precedenti sarà determinata da ciò su cui si lavora. Ogni sessione è unica.

La mia sessione deve essere di persona o può essere online?

Le sessioni possono essere effettuate anche online. Zoom ci consente di incontrarci faccia a faccia online per tutto il tempo necessario. Nota: non è necessario abbonarsi a piattaforme di videoconferenza per accedere alla nostra sessione online.

Quanto costa una sessione?

Una sessione di ipnosi regressiva a vite precedenti costa €100 IVA inclusa. Per le sessioni in studio puoi pagare in contanti, bancomat, carta o Satispay. Prenotando online puoi utilizzare, oltre alla carta o Satispay, anche PayPal.

Ulteriori informazioni sulla reincarnazione e sull’ipnosi regressiva a vite precedenti

L’idea della reincarnazione è che, dopo la morte, un individuo può rinascere in un altro corpo. Questa idea esiste in varie religioni da almeno 3000 anni. E in molte culture antiche da molto più tempo, come lo sciamanesimo, il druidismo, le tribù dei nativi americani e la mitologia norrena.

C’è una convinzione spirituale ampiamente condivisa che ognuno di noi attraversa una serie di vite allo scopo di crescita spirituale e sviluppo dell’anima. La reincarnazione è strettamente collegata al concetto di Karma, un termine sanscrito relativo a causa ed effetto.

La reincarnazione è stata sia un concetto filosofico che religioso.

Filosofi come Orfeo, Platone, Pitagora e Socrate credevano tutti nella reincarnazione.

Le principali religioni che credono nella reincarnazione sono l’induismo, il giainismo, il buddismo e il sikhismo, tutte di origine indiana.

Sebbene altre grandi religioni non credano centralmente nella reincarnazione, gruppi particolari all’interno di queste religioni, come la Kabbalah, lo fanno. Una percentuale di persone di tutte le religioni crede nella reincarnazione indipendentemente dagli insegnamenti della propria fede.

Uno degli studi più noti sull’esperienza della vita passata è del Dr. Ian Stevenson. Per un periodo di quarant’anni, ha studiato e documentato circa 3.000 casi di bambini in tutto il mondo che affermano di ricordare elementi di vite passate. Stevenson ha pubblicato centinaia di articoli e 14 libri sulla reincarnazione. Ha concluso che i ricordi, le emozioni e persino le lesioni fisiche sotto forma di voglie potevano essere trasferite da una vita all’altra.

Iscriviti alla newsletter per ricevere subito un omaggio! Aggiornamenti e nuove risorse gratuite ogni settimana:

I tuoi dati verranno trattati nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di Privacy. Puoi cancellarti dalla newsletter in qualsiasi momento. Per ulteriori dettagli puoi consultare la nostra Informativa sulla Privacy

Categorie prodotto

Altri contenuti che potrebbero interessarti: