fbpx

6 tipi di vampiri energetici che ti esauriscono emotivamente

Vampiri energetici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Vampiri energetici. Ti sei mai sentito completamente svuotato, impoverito ed esausto vicino a una persona in particolare, senza una ragione apparente?

Se è così, potresti esserti imbattuto in un vampiro energetico.

E sono più comuni di quanto pensi.

Se ti senti perpetuamente “risucchiato” dalle persone della tua cerchia, è tempo di chiedere aiuto.

Che cos’è un vampiro energetico?

Un vampiro energetico è una persona che si nutre della tua energia emotiva o psichica. Le persone che mostrano tratti da vampiri energetici, generalmente mancano di empatia, considerazione e / o maturità emotiva. A causa del dolore o dell’insicurezza che provano dentro, i vampiri energetici sono dipendenti dalla preda. Dipendono dalla vitalità degli altri nel tentativo di curare la loro sofferenza interiore.

In sostanza, un vampiro energetico potrebbe essere chiunque: un amico, un familiare, un collega, un conoscente, un bambino, un figlio o una figlia o persino un partner romantico.

Se sei una persona molto empatica e premurosa, è anche possibile che attiri attivamente i vampiri energetici nella tua vita. Sfortunatamente, se sei una persona molto sensibile che ha difficoltà stabilire confini, è molto probabile che tu sia già circondato da vampiri energetici.

I vampiri energetici sono attratti da te perché, inconsciamente, desiderano risolvere un problema più profondo nella loro psiche – e ti percepiscono come la soluzione a questo problema.

6 tipi di vampiri energetici

Sebbene sia facile provare risentimento verso i vampiri energetici, è importante ricordare che non hanno ancora sviluppato la capacità di affrontare i loro problemi.

I vampiri energetici depredano gli altri perché soffrono. Tuttavia, la cosa importante da ricordare è che NON si è responsabili della risoluzione dei loro problemi. Solo LORO sono responsabili di un’eventuale guarigione di se stessi.

Spesso un vampiro energetico ci fa sentire così svuotati che non siamo in grado di prenderci cura di noi stessi. Come risultato dell’interazione costante con un vampiro energetico, potremmo sentirci cronicamente affaticati, depressi, ansiosi, irritabili o arrabbiati.

È fondamentale che impari a “tracciare una linea” e a stabilire dei confini attorno a questo tipo di persone. Senza imparare a identificare i diversi tipi di vampiri energetici nella tua vita, può essere difficile per te uscire dalla loro influenza negativa.

Ecco i sei principali tipi di vampiri energetici:

1. Il vampiro vittima o martire

I vampiri vittima o martire si nutrono del tuo senso di colpa. Le vittime / martiri credono di essere “alla mercé” del mondo e affermano di soffrire principalmente a causa di altre persone. Invece di assumersi la responsabilità di sé, per la propria vita, i vampiri vittima / martire danno continuamente la colpa, manipolano e ricattano emotivamente gli altri.

Il comportamento disfunzionale del vampiro vittima / martire è dovuto alla sua autostima estremamente bassa. Poiché i loro problemi probabilmente derivano da una mancanza di amore, convalida e approvazione da bambini, i vampiri vittima / martire si sentono fondamentalmente indegni e inaccettabili.  Quindi cercano di risolvere questo dolore acquisendo subdolamente simpatia / empatia da te facendoti sentire in colpa.

Come tutelare la tua energia: quando sei nei pressi di un vampiro vittima / martire, sii consapevole dei suoi segnali di autocommiserazione. Ad esempio, un indizio di autocommiserazione potrebbe essere la tendenza della persona a incolpare un altro per la sua sofferenza. O forse una descrizione di quanto terribile sia stata la sua giornata. Non lasciarti coinvolgere dalla sua autocommiserazione. Limita la tua interazione con lui / lei, se possibile.

2. I vampiri energetici narcisisti

Questi tipi di vampiri energetici non hanno la capacità di mostrare empatia o sincero interesse verso le altre persone. I vampiri narcisisti portano con sé la filosofia inconscia di “prima io e tu secondo”. Pertanto, i vampiri energetici narcisisti, si aspetteranno costantemente che tu li metta al primo posto, che dia da mangiare ai loro ego e faccia quello che dicono, qualunque cosa accada.

Il vampiro narcisista ti manipolerà anche con falso fascino, ma si girerà altrettanto rapidamente e ti pugnalerà alla schiena quando la paranoia lo ispira. Se hai un vampiro narcisista nella tua vita, potresti sentire un senso di estremo dispiacere mentre ti senti schiacciato sotto il suo ego smisurato.

Come tutelare la tua energia: se non sei in grado di separare questa persona dalla tua vita in questo momento, prova a limitare il contatto. Potresti anche mostrare al vampiro narcisista come le tue richieste soddisfano il suo interesse personale, in particolare se hai una relazione di lavoro.

3. Il vampiro dominatore

I vampiri energetici dominatori amano sentirsi superiori sia come maschi che come femmine “alfa”. A causa della loro profonda insicurezza interiore di apparire “debole” o “sbagliato” (e quindi ferito), il vampiro dominatore deve compensare intimidendoti. Spesso i vampiri di dominatori sono tipi di persone perfezioniste che hanno credenze rigide e percezioni in bianco e nero del mondo. Sono spesso razzisti, sessisti, omofobi e / o bigotti.

Come tutelare la tua energia: quando non sei d’accordo, mantieni la tua posizione. Esercita la calma e l’assertività quando necessario e limita il contatto con i vampiri dominatori. Renditi conto che il loro tentativo di spaventarti proviene dalla loro profonda paura di essere dominati e quindi feriti.

4. Il vampiro melodrammatico

Il vampiro energetico melodrammatico prospera nel creare problemi. Spesso, il suo bisogno di creare un dramma costante è il prodotto di un vuoto oscuro alla base della sua vita. I vampiri melodrammatici amano anche cercare le crisi perché danno loro una ragione per sentirsi vittime (quindi speciali e bisognosi d’amore), un senso esagerato di importanza personale e un’occasione per evitare le vere questioni della vita. Un altro motivo per cui i vampiri melodrammatici si divertono a creare drammi è che le emozioni negative che alimentano creano dipendenza (come la rabbia).

Come tutelare la tua energia: rifiuta di schierarti o di essere coinvolto nell’agitazione del vampiro melodrammatico. Presta attenzione ai modelli nel suo comportamento e ai fattori scatenanti che ti fanno desiderare di essere coinvolto. Crea distanza e rimuovili dalla tua vita, se possibile.

5. I vampiri energetici giudicanti

A causa della loro bassa autostima , i vampiri energetici giudicanti, amano criticare a priori. Il modo in cui trattano gli altri è semplicemente un riflesso di come trattano se stessi. Ai vampiri giudicanti piace nutrirsi delle tue insicurezze e rafforzare il loro ego facendoti sentire piccolo, patetico o vergognoso.

Come tutelare la tua energia: ricorda che l’autostima deve provenire dall’interno. Rifiuta di prendere sul personale i giudizi e le critiche del vampiro. Sii consapevole del suo dolore più profondo e del suo bisogno di sentirsi bene con se stesso. Quando diventi difensivo, perdi. Mantieni un atteggiamento equilibrato e prova ad essere dolce con loro (questo li mette davvero fuori combattimento!). Riduci o interrompi il contatto con loro, se possibile.

6. Il vampiro innocente

I vampiri energetici non sono sempre dannosi: è il caso dei vampiri innocenti. A volte possono essere tipi indifesi che hanno davvero bisogno di aiuto, come bambini o buoni amici che vengono a fare affidamento su di te. È puù che legittimo aiutare le persone a cui tieni, ma è anche importante incoraggiarle a essere autosufficienti. Interpretare il ruolo della costante “roccia” o supporto, alla fine eroderà la tua energia. Di conseguenza, avrai poca energia per sostenere te stesso.

Come tutelare la tua energia: aiutare chi è nel bisogno è una dimostrazione di compassione e amore, ma devi anche ricordarti di amare te stesso . Ricorda delicatamente al vampiro innocente nella tua vita che hai bisogno di tempo anche per te stesso. Incoraggiali a sviluppare forza d’animo e resistenza in modo da poterti rimuovere dal ruolo di custode o donatore costante.

Come identificare il vampiro energetico

Quindi, come puoi sapere se hai a che fare con un vampiro energetico o no? Probabilmente sperimenterai queste sensazioni:

  • Sopraffazione
  • Stress
  • Spossatezza o dolore fisico (mal di testa, tensioni muscolari ecc.)
  • Esaurimento mentale
  • Irritabilità
  • Ansia

Potresti notare che la maggior parte dei vampiri energetici presenta molte delle seguenti caratteristiche:

  • Un grande ego, amano discutere, argomentare e accendere combattimenti
  • Tendenze aggressive o passivo-aggressive
  • Paranoia
  • Risentimento e problemi di rabbia
  • Narcisismo
  • Comportamento melodrammatico
  • Lamentela compulsiva
  • Malignità e pettegolezzo
  • Insicurezza e costante bisogno di conferme o accettazione.
  • Comportamenti manipolativi, scarico di responsabilità, ricatto emotivo, ecc.
  • Gelosia

I vampiri energetici tendono a prendere più che a dare. Usano gli altri per i propri scopi senza davvero considerare come si sente l’altra persona.

È anche importante capire che i vampiri energetici non sono sempre necessariamente esseri umani. Possono anche essere situazioni o addirittura oggetti fisici nella tua vita. Esempi inclusi:

  • Internet
  • La tv
  • Altri dispositivi elettronici (ad es. Radio, telefono cellulare, ecc.)
  • Situazioni pubbliche (ad es. Folle, feste, stazioni ferroviarie, centri commerciali, ecc.)
  • Animali (ad es. Animali nevrotici)

Quando tutto è detto e fatto, tuttavia, i vampiri energetici più difficili da gestire sono quelli all’interno della propria famiglia o cerchia di amicizie. Come possiamo riguadagnare la nostra vitalità in tali relazioni che succhiano energia?

10 modi per far fronte ai vampiri energetici

Ecco alcuni modi efficaci per gestire i vampiri energetici:

1. Smettere di stabilire un contatto visivo prolungato

Uno dei più grandi assorbitori di energia è il contatto visivo. Più contatto visivo fai, più ti impegni con l’altra persona e con cosa ha da dire. Con i vampiri energetici è necessario solo un contatto occasionale con gli occhi, altrimenti dai loro accesso diretto a una delle tue risorse più preziose e limitate (energia).

2. Impostare un limite di tempo con i vampiri energetici

Anche il tuo tempo è prezioso, e non è necessario che tu ti sieda per 1 o 2 ore a farti consumare la tua energia consumata e intorpidire il cervello. In base al tuo livello di energia, imposta un limite di 5, 10, 15, 20 minuti in cui puoi concentrarti sulla persona e non di più.

3. Impara a non reagire

Questo è cruciale. Il vampiro energetico si nutre anche delle tue reazioni, alimentandole per continuare a interagire con te. È importante per te imparare a essere neutrale nelle tue interazioni con i vampiri energetici. Il che significa che dovresti monitorare attentamente come ti senti e impedirti di esprimere emozioni eccessivamente positive o negative.

Troppa emozione permetterà loro di affondare ancora di più le zanne in te (è irresistibile). Imparare a non reagire è anche noto come “il metodo della pietra grigia” in cui ti rendi così noioso e poco interessante che l’altra persona perde interesse per te.

4. Impara a non discutere o contraddire i vampiri energetici

Sì, è allettante ma, a lungo termine, non puoi cambiare le altre persone a meno che non cambino se stesse per prime. Più resisterai a loro, più resisteranno (e ti prosciugheranno).

5. Non avvicinarti da solo

Avvicinarsi al vampiro energetico con altre 1, 2 o 3 persone fornirà un potente tampone e ridurrà la quantità di energia che verrà drenata da te. Perché questo trucco funzioni, è necessario assicurarsi che anche le persone aggiuntive non siano sanguisughe psichiche.

6. Ascolta più che parlare

Molte volte i vampiri energetici vogliono e hanno semplicemente bisogno di un orecchio in ascolto. Più parli, più energia tendi a perdere (specialmente se sei introverso). Usando parole / domande brevi come “perché?” “quando?” e come?” incoraggerà il vampiro energetico a fare la maggior parte dei discorsi, che a loro volta aiuteranno a preservare la tua energia.

7. Prova ad attenerti ad argomenti spensierati

Le tue conversazioni non devono essere depressive e oppressive. Assumi il controllo quando necessario e cambia l’argomento della conversazione in qualcosa di più leggero e semplice.

8. Visualizza

Molte persone affermano che la visualizzazione di scudi di luce / energia protettivi attorno a sè aiuta a deviare la fatica psichica e a mantenere uno stato mentale neutrale e calmo. Provalo per un po’ di tempo e vedi come influisce sul tuo benessere mentale ed emotivo.

9. Evitare quando possibile

Sebbene non sia sempre possibile, evitare i vampiri energetici è una tecnica semplice e diretta per aiutarti nella tua autoconservazione. Non raccomando l’evitamento assoluto come soluzione coerente poiché, meno entri in contatto con il / i vampiro / i, meno opportunità avrai di sviluppare e mettere in pratica abilità di vita utili e necessarie (come l’assertività e la creazione di confini personali).

10. Interrompere il contatto

Questa è l’ultima risorsa. A volte per la tua salute e felicità, devi prendere decisioni difficili riguardo a chi scegli di avere vicino. Alla fine, se continui a soffrire, l’opzione migliore potrebbe essere semplicemente quella di tagliare i ponti e andare avanti.

Mostrare compassione per i vampiri energetici

Ammettiamolo: ci sono molte dure affermazioni là fuori che condannano i vampiri energetici. Sì, è vero che sono stancanti, fastidiosi e talvolta chiaramente narcisistici – ma non tutti hanno cattive intenzioni.

A volte, i vampiri energetici sono semplicemente persone ben intenzionate e normali che sono prepotentemente affamate d’amore, affetto, attenzione e convalida.

In effetti, a volte,  potremmo  essere vampiri energetici per altre persone senza nemmeno saperlo!

Quindi cerchiamo di essere gentili con noi stessi e gli altri, ma disegniamo confini chiari. Non c’è niente di più spossante che odiare o provare rancore per una persona. Nell’interesse della nostra vitalità e del nostro benessere, proviamo a vedere oltre il comportamento immediato e comprendiamo che la maggior parte dei vampiri energetici soffre di una sorta di dolore. Perché altrimenti avrebbero cercato disperatamente gli altri per (inconsciamente) nutrirsi?

Cosa fare se sei tu il vampiro energetico?

Se le persone si lamentano costantemente che sei troppo travolgente, intenso, esigente o prepotente, potresti passare al ruolo di Vampiro Energetico.

Non preoccuparti, non devi essere duro con te stesso. A volte stress, problemi di salute mentale, ferite fondamentali e traumi interni ci inducono a comportarci in modo da respingere inconsapevolmente le altre persone.

Ecco cosa fare se sei tu il vampiro energetico:

1.Passa un po’ di tempo a pensare a come interagisci con gli altri.

Dai più di quanto prendi? Consenti agli altri di parlare di se stessi? C’è uguaglianza nella conversazione? In caso contrario, e se trovi che stai attirando la maggior parte dell’attenzione, trova il modo di mostrare interesse per gli altri. Ricorda, le persone si interessano di più a te se anche tu ti interessi a loro. Sii curioso e fai domande. Sii aperto all’apprendimento di qualcosa di nuovo sugli altri.

Pratica la cura di te stesso. Valuta come ti senti durante il giorno e sintonizzati sui tuoi bisogni emotivi. Ti senti stressato o solo? Prepara una tazza di tè rilassante o coccola un animale domestico o una persona cara.

2.Trasforma l’amore di sé in filosofia di vita e abitudine.

Mentre la cura di sé è il lato pratico delle cose, l’amore per se stessi è il lato filosofico ed emotivo delle cose. Com’è il tuo rapporto con te stesso? Ti tratti con rispetto e compassione? O sei brutale e critico? Più amore puoi mostrare verso te stesso, meno dovrai cercare disperatamente di ottenerlo dagli altri. In effetti, più amore per te stesso sviluppi, più gli altri si divertiranno a passare del tempo intorno a te poiché sentiranno che non vuoi  prendere  qualcosa da loro, ma semplicemente vuoi  stare  con loro.

3.Contatta un consulente.

I vampiri energetici hanno spesso un bisogno disperato di essere visti, ascoltati, convalidati e supportati. Il posto migliore per farlo in modo sano e costruttivo (che si concentra esclusivamente su di te senza essere dannoso) è in un contesto terapeutico. Se non riesci a raggiungere fisicamente un consulente, puoi sempre provare a tenere una sessione Skype online.

4.Fai un po’ di lavoro interiore.

Oltre all’amore per se stessi, è anche importante che tu lavori per guarire il tuo bambino interiore e abbracciare il tuo sé ombra (il lato oscuro della tua natura). Fare questo tipo di profondo scavo interiore ti aiuterà ad arrivare alla radice delle ferite e delle credenze che ti fanno agire come un vampiro energetico.

Sii gentile con te stesso e comprendi che uscire dal ruolo di vampiro energetico è un viaggio. Con dedizione e perseveranza, troverai il modo di nutrirti autonomamente invece di cercare di assorbire dagli altri.

***

A livello subatomico, tutto ciò che esiste nella vita è composto da particelle vibranti o energia pura. Perfino cose incorporee come i nostri pensieri, emozioni, istinti e pulsioni sessuali si possono dire composte di energia. Quindi, viviamo in un oceano di movimento. E, come nell’oceano o qualsiasi altro ambiente sulla terra, ci sono sia predatori che prede.

Se ti ritrovi a scivolare nel ruolo della  preda,  sappi solo che ci sono strategie che puoi usare per stabilire confini chiari e proteggere la tua energia.

D’altra parte, se ti trovi nel ruolo di  predatore  (o vampiro energetico), sii gentile con te stesso e comprendi che tale comportamento è il risultato di un dolore interiore irrisolto e della necessità di essere disperatamente visto. Puoi sviluppare l’amore per te stesso per contrastare ciò.

Iscriviti alla newsletter per ricevere subito un omaggio! Aggiornamenti e nuove risorse gratuite ogni settimana:

I tuoi dati verranno trattati nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di Privacy. Puoi cancellarti dalla newsletter in qualsiasi momento. Per ulteriori dettagli puoi consultare la nostra Informativa sulla Privacy

Categorie prodotto

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Ansia vite precedenti
Energia, ansia e vite passate

Il modo in cui l’ansia ti limita nella vita quotidiana ha parecchio a che fare con l’energia. La prima legge della termodinamica, nota come “legge