fbpx

5 segni che il tuo vero Sè sta finalmente emergendo

Vero sè
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Molti di noi hanno sviluppato un’identità fittizia, un ruolo che ricopriamo continuamente per essere accettati dalla società e rimanere nella nostra zona di comfort. Sfortunatamente, è raro che ci fermiamo a chiederci se questo ruolo rappresenta davvero ciò che siamo.

Quello che la maggior parte di noi non sa, o cerca di ignorare, è che il nostro vero sé è proprio sotto la superficie, in attesa di emergere con il nostro risveglio spirituale.

Il nostro vero sé non si preoccupa delle aspettative degli altri o di ciò che la società considera normale. Vuole solo farci crescere e prosperare. Vuole solo che ci espandiamo e viviamo secondo i nostri valori veri e genuini – ed è pronto ad aiutarci per far accadere tutto questo.

Quando siamo allineati al nostro vero sé, la vita è bella e siamo in uno stato di fluente equilibrio. Siamo in sintonia con lo scopo della nostra Anima e attiriamo persone e opportunità che ci consentono di esprimerci e raggiungere il nostro massimo potenziale.

Ma il più delle volte siamo troppo attaccati al nostro ruolo. Vogliamo solo sopravvivere un altro giorno e fare ciò che la società si aspetta da noi. Forse sentiamo che qualcosa non va, ma non ascoltiamo davvero quella voce interiore.

Se siamo abbastanza fortunati, arriva un momento in cui il nostro vero io ne ha abbastanza di interpretare un ruolo che non ci si addice. Ecco alcuni dei segni che stai attraversando questo processo.

1. Stai prendendo coscienza dei tuoi punti di forza

Quante volte lasciamo che gli altri ci dicano cosa possiamo e non possiamo fare? Quante volte ignoriamo i nostri sogni perché crediamo di dover soddisfare le aspettative altrui?

Quando il tuo vero sé inizia a venire in superficie, ti rendi conto lentamente che quei sogni che avevi molti anni fa sono effettivamente realizzabili. Ti rendi conto che hai tutto ciò di cui hai bisogno per seguire le tue vere passioni e che nessuno ha il diritto di limitare la tua naturale espressione.

Inizi a chiederti:

  • Com’ero prima di provare a essere qualcun altro?
  • Perché ho cercato di nascondere la mia autenticità?
  • Chi dice che devo seguire un certo percorso di vita?
  • Dove sta scritto che non posso realizzare le mie passioni e talenti?
  • Perché ho smesso di fare quello che mi piace davvero fare?

2. Stai iniziando a capire quanto tutto sia disfunzionale, compresa la tua famiglia

Questa è probabilmente la fase più difficile del tuo risveglio. Molti stanno ancora attraversando questo processo e so quanto possa essere alienante e confuso.

Quando inizi a mettere in discussione la tua vita, finisci per acquisire consapevolezza dei tuoi condizionamenti, causati sia dalla società che dalla tua famiglia.

Ti rendi conto di quanti tratti della tua personalità e schemi emotivi provengono dalla tua infanzia e ti sono stati cuciti addosso da altri. Ti rendi conto che forse l’amore dei tuoi genitori per te non è stato sempre incondizionato, ma ti hanno amato solo quando rispettavi i loro standard. O che forse ti hanno confuso mentalmente ed emotivamente. Tengo a sottolineare che questo NON DEVE essere un motivo per odiare i tuoi genitori in quanto, anch’essi, a loro volta, hanno subito tali condizionamenti.

Ti rendi conto che molte delle cose che sono considerate “normali” non sono affatto normali o salutari.

Il tuo vero sè vuole che tu veda cosa sta realmente accadendo. Cerca di svegliarti perché vuole che ti liberi dalle false credenze che ti sono state installate per conformarti al pensiero comune.

Da bambini, spesso sentiamo che la nostra autenticità non è sufficiente per coinvolgere i nostri genitori e, di conseguenza, iniziamo a credere che l’unico modo per essere notati sia diventare qualcosa che non siamo. Sebbene il nostro vero sé sia ​​ancora dentro di noi, finisce per essere oppresso dalle ansie e dalle aspettative della famiglia.

Poi, da adulti, continuiamo a recitare il nostro ruolo nella speranza che qualcuno ci ami come avremmo voluto essere amati dai nostri genitori – finché il vero sé non ci sveglia al nostro potenziale infinito.

3. Ti preoccupi meno di impressionare gli altri e di più di fare ciò che è importante per te

Il tuo vero sé non si cura di ciò che gli altri hanno da dire. Non importa se i tuoi obiettivi e sogni piaceranno alla tua famiglia o se i tuoi amici approveranno i tuoi nuovi piani. Vuole solo che tu sia felice.

Quando finalmente ti rendi conto di quanto hai trascurato te stesso e dato la priorità agli altri, le tue tendenze a piacere alle persone scompaiono lentamente e fanno spazio all’amor proprio. All’improvviso, guadagnare di più o assicurarsi un titolo professionale non è più così allettante.

Hai capito che la vita è troppo breve per preoccuparti di ciò che vogliono gli altri. Che non devi nessuna spiegazione a nessuno e che l’unica persona che devi veramente accontentare sei tu.

4. Riesci ad esprimere appropriatamente la rabbia

Diventare consapevoli del nostro condizionamento è incredibilmente difficile perché tutte quelle emozioni che abbiamo soppresso iniziano a venire in superficie, il che significa che dobbiamo affrontare molti sentimenti indesiderati nei confronti delle persone a noi vicine.

Se per tutta la vita hai assecondato gli altri per compulsione anziché per scelta, potresti sentirti in colpa e vergognarti all’inizio, perché è così che sei programmato per sentirti. Hai passato anni a mettere al primo posto i bisogni degli altri, senza riflettere sui tuoi bisogni.

Ma ora sei stufo dei giudizi di tutti e ti ritrovi a chiederti perché li hai ascoltati per così tanto tempo. Potresti persino renderti conto che alcune persone, che una volta consideravi vicine, ti causano effettivamente ansia e disagio.

Ricorda a te stesso che queste persone non hanno mai camminato nelle tue scarpe. Non possono conoscerti meglio di quanto tu conosci te stesso.

5. Stai lasciando andare le amicizie e le relazioni che non senti più come autentiche

Non riesco nemmeno a contare con quante persone ho perso i contatti. Dai vecchi amici delle scuole medie e dell’università, a quelli più recenti.

Man mano che cresci, non ti allinei più con le persone e con il luogo che il tuo vecchio e finto io amava. È disorientante e persino doloroso ma, in realtà, è un segno di crescita.

Questo è il momento di concentrarti su te stesso, sul tuo vero sé. Sei cresciuto, sei cambiato. Presto ti allineerai con persone che saranno veramente in sintonia con te e che condivideranno in ogni fase del percorso. Perché far sì che ciò accada, devi lasciare andare il passato.

Non siamo destinati ad avere la stessa identica cerchia di amici e conoscenti per l’intera vita. A meno che quelle persone non crescano in perfetta congruenza con noi, spesso andiamo fuori ritmo con loro mentre si dirigono verso le loro esperienze nella vita. Questa non è necessariamente una cosa negativa. Non è un segno di fallimento. In effetti, la disponibilità a lasciar andare il comfort sociale per perseguire ciò che ti sembra più autentico è un segno di una crescita enorme e incredibile .

La maggior parte delle persone non ti dice che la vera crescita fa male. La vera crescita fa sentire confusi, ansiosi e a disagio. Richiede molto coraggio, consapevolezza e volontà di superare gli ostacoli.

So che sembra che tu abbia perso il senso dell’orientamento e la tua zona di comfort. Ma ecco un piccolo segreto: è esattamente ciò che devi fare. Concediti un po’ di fiducia.

Iscriviti alla newsletter per ricevere subito un omaggio! Aggiornamenti e nuove risorse gratuite ogni settimana:

I tuoi dati verranno trattati nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di Privacy. Puoi cancellarti dalla newsletter in qualsiasi momento. Per ulteriori dettagli puoi consultare la nostra Informativa sulla Privacy

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Fiamme gemelle e date di nascita
Fiamme gemelle e date di nascita

Conosci il legame tra fiamme gemelle, date di nascita e la numerologia? Questo tipo speciale di relazione spirituale ha molti segreti che possono essere svelati