fbpx

Angeli, spiriti guida e regressione a vite precedenti

Gli angeli e gli spiriti guida fanno parte del nostro mondo da migliaia di anni. Questi esseri eterei hanno influenzato molte culture, sia passate che presenti. Hanno aiutato a portare una parte del cielo sulla terra.

Questi esseri di amore e luce possono anche assisterti nel tuo lavoro di regressione a vite precedenti. Ti guideranno, ti consoleranno e ti aiuteranno a guarire. Quando sei in uno stato di supercoscienza, gli angeli e gli spiriti guida a volte vengono da te e ti sostengono durante la tua esperienza di regressione.

Può capitare che il tuo spirito guida ti terrà la mano e camminerà con te mentre esplori una vita passata. A volte un angelo o uno spirito guida ti porterà in un giardino di guarigione e comunicherà con te.

Questi esseri celesti sono con te mentre dormi e nei tuoi viaggi astrali nei regni celesti. Chiedi semplicemente il loro aiuto e loro saranno lì per te per aiutarti nel tuo processo di guarigione.

Cosa sono gli angeli, gli spiriti guida, e le figure di luce di alto livello

Molte persone confondono i termini angeli e spiriti guida quando parlano o pensano a questi esseri di luce. Un numero incalcolabile di persone crede che siano la stessa cosa. Anche se questi esseri lavorano insieme e, in alcuni casi, svolgono compiti o missioni simili, non sono la stessa cosa. Angeli e spiriti guida non appartengono allo stesso ordine dimensionale. Il fatto è che un angelo è sempre stato un angelo e sempre lo sarà.

Questi esseri celesti sono un’emanazione unica del Creatore. Hanno una connessione divina con il Creatore e svolgono numerosi compiti per conto dei regni celesti. C’è una gerarchia in cielo che inizia con l’Assoluto, il Creatore, Essere Supremo, Energia Universale o come vuoi chiamarla. È qui in questo nucleo che il Creatore, composto da principi sia maschili che femminili, ha irradiato l’energia divina verso l’esterno nell’universo, le stelle, i pianeti e la terra. Questa essenza divina che possiede intelligenza, potere ed energia di guarigione permea sia le vibrazioni spirituali più alte del cielo che le vibrazioni fisiche più basse della terra.

Sono gli angeli che si muovono e lavorano in entrambi i regni. Sono numerosi come le stelle, sono unici e hanno diverse missioni o scopi. Alcuni di questi esseri speciali lavorano come angeli custodi, proteggendo gli individui durante la loro vita.

Infatti, molti bambini piccoli possono vedere i loro angeli custodi e accettare questi esseri celesti con un cuore aperto e innocente.

La gerarchia del cielo consiste in un ordine stabilito di angeli. A partire dagli arcangeli che possiedono poteri meravigliosi e sono responsabili di tutti gli altri angeli. Gli arcangeli sono molto vicini alla presenza del Creatore e svolgono missioni molto speciali, assumendo gli attributi di importanti messaggeri divini, operatori di cambiamenti, grandi guaritori, insegnanti spirituali e guerrieri contro l’oscurità del male.

La famiglia umana e gli spiriti guida

A differenza degli angeli, gli spiriti guida sono esistiti in passato in forma umana. Hanno vissuto, sentito e sperimentato le emozioni associate al vivere fisico sulla Terra. Questi esseri non possiedono più un corpo fisico e ora operano nella loro vera essenza come anime, possedendo livelli di vibrazione più alti di quelli delle persone.

C’è una relazione molto stretta tra la famiglia umana e gli spiriti guida.

Gli spiriti guida, come gli esseri umani, provengono da “tutti i percorsi di vita”. Hanno le loro personalità uniche e le loro idiosincrasie, proprio come gli esseri umani. Sono semplicemente anime senza corpo fisico che hanno accettato o desiderano lavorare con le persone. Questo servizio all’umanità è fornito a nostro beneficio e in modo che gli spiriti guida possano crescere ed evolvere verso la loro vera illuminazione.

Gli esseri di luce di alto livello possiedono vibrazioni estremamente alte. Gesù, Saint Germain, El Morya, Madre Maria, Buddha e altri sono esempi di questi esseri celesti che aiutano gli umani.

Possono esistere nei regni celesti ma scendono sulla Terra per assistere l’umanità regolarmente. Tutti questi esseri di luce possiedono doni straordinari.

Come ci aiutano e perché ci aiutano

Gli angeli possono guarirti, confortarti, proteggerti e guidarti durante la tua vita. Questi esseri spirituali sono anche messaggeri celesti che annunciano notizie o portano avvertimenti alle persone. La parola angelo deriva dalla parola greca angelos, che significa “messaggero”.

I tuoi angeli lavoreranno anche con te in modi insoliti e meravigliosi. I guaritori dotati o le persone che hanno e desiderano utilizzare questo potenziale possono iniziare a lavorare con gli angeli guaritori.

Questi esseri celesti possiedono doni di guarigione e possono “scendere” dai regni superiori o abbassare le loro frequenze, entrando in questo regno fisico dove uniranno le loro energie al tuo campo aurico.

Ci sono anche angeli assegnati alle persone che stanno per passare dall’altra parte. Mentre il corpo della persona sta morendo, l’individuo inizierà a vedere o percepire la presenza di angeli, spiriti guida e persone care. Questa visita avviene normalmente un giorno o due prima della morte del corpo umano.

Gli spiriti guida lavorano insieme agli angeli. Entrambi condividono delle somiglianze tra loro quando assistono gli umani sul piano terreno. Gli spiriti guida svolgono compiti come guidare, insegnare e confortare le persone.

Gli spiriti guida, specialmente quelli che lo sono diventati da poco, vengono qui per imparare e sperimentare le situazioni. Tutte le persone hanno spiriti guida intorno a loro così come gli angeli. E, come gli angeli, ci sono molti tipi di questi esseri spirituali o guide.

Come puoi sperimentare la loro assistenza

Alcuni spiriti guida possiedono abilità e conoscenze come quelle umane: medicina, matematica, musica, dialettica ecc. Lavoreranno specificamente con gli individui che hanno bisogno di assistenza in queste distinte aree di competenza.

Alcuni di noi hanno un piccolo numero di guide che aiutano nelle esperienze quotidiane. Altri hanno numerose guide intorno a loro per assisterli nei loro compiti di responsabilità.

Insegnanti saggi e amorevoli sono assegnati a molte persone per aiutarle a diventare anime più illuminate; anche molti angeli assistono in questi percorsi di crescita.

Ci sono alcune anime umane nei campi celesti che decidono di diventare spiriti guida piuttosto che tornare fisicamente sulla Terra; in alcuni casi, a queste anime verrà chiesto di lavorare in questa veste.

Tutto questo è pertinente alla crescita dell’anima degli spiriti guida e anche degli esseri umani.

Esempio di lavoro con angeli e figure mistiche

A Daniela era stato recentemente diagnosticato un cancro al seno. Mi ha chiamato e ha prenotato un appuntamento per un percorso di guarigione spirituale. Quando è arrivata, un’elegante bandana copriva la sua testa. La perdita dei capelli era stata causata dagli effetti collaterali di diversi trattamenti di chemioterapia.

Daniela entrò nel mio studio e si sedette. Le chiesi il permesso di accedere ai suoi Registri Akashici e iniziai a “leggere” questo campo energetico umano. Tutti gli esseri viventi su questa terra possiedono un “archivio personale” nei Registri Akashici. Le esperienze di vite precedenti, le esperienze della vita attuale, i sistemi di credenze, l’impronta karmica, le ferite emozionali ecc., sono tutti elementi riscontrabili all’interno dei Registri Akashici.

Ho rilevato la sua impronta karmica utilizzando l’enneagramma e, insieme, abbiamo preso atto che, relativamente a questa vita, si portava dietro rancori e ferite emotive causate da responsabilità adulte premature.

Poi abbiamo iniziato la sessione di regressione. L’ho guidata a raggiungere gradualmente un piacevole rilassamento e uno stato ricettivo molto profondo.

La invitai quindi a dirigersi con la mente in un luogo tranquillo.

“Sto fluttuando in un bel giardino. Posso vedere e annusare i fiori qui. Posso anche sentire una cascata che scorre vicino. Ci sono degli spiriti guida che sono coperti di belle luci intorno a me. Uno di loro mi tiene per mano e mi porta su dei gradini di marmo bianco. Ci sono due porte dorate brillanti. La mia guida sta spingendo queste grandi porte verso l’interno. Ora mi sta guardando e mi fa cenno di seguirlo all’interno”.

“Dove vi state recando?” Le chiesi.

“Sono in un bellissimo cortile. Penso che sia un tempio. Ci sono colonne di marmo bianco che circondano il cortile. C’è una fontana al centro”.

“Come ti senti in questo luogo?”

Rimettere in moto l’energia

“Mi sento benissimo. Sono in pace qui. Posso sentire un’incredibile quantità di energia che scorre nel mio corpo. Alcuni esseri di luce stanno venendo verso di me. Stanno mettendo le loro mani su di me. Posso sentire una grande quantità di energia che scorre attraverso di me. È una bellissima sensazione. Uno di quegli angeli ora mi sta prendendo la mano e stiamo andando su una panchina di pietra. Siamo seduti lì insieme”.

A questo punto invitai Daniela a chiedere all’angelo di guidarla in un altro tempo e in un altro luogo. Un tempo prima di questa vita, prima che lei fosse nata.

Le dissi “Quando con la mente sei in quel tempo e in quel luogo, mi dici dove ti trovi e cosa stai facendo”.

La regressione

Dopo qualche istante Daniela iniziò a descrivere: “C’è un grande lago. Posso sentire e vedere scarpe marroni sui miei piedi mentre cammino lungo un sentiero. È caldo e tranquillo qui”.

” Continua a camminare e descrivi ciò che accade e l’ambiente”, ho diretto con voce tranquilla.

“Sto camminando lungo il lago e guardando nell’acqua, posso vedere il mio viso e quello che indosso. I miei capelli sono castani e lunghi. Sono abbastanza carina qui. Sul mio corpo c’è un vestito blu chiaro. Devo avere circa quarant’anni”.

Bene continuai: “Ora vai avanti o indietro nel tempo fino a una momento, una situazione che ha a che fare con quella ferita”. Ho quindi aspettato di sentire cosa sarebbe successo dopo.

Il respiro di Daniela iniziò a diventare pesante. I suoi occhi si muovevano molto rapidamente sotto le palpebre chiuse. Lo sguardo sereno sul suo viso era stato sostituito da preoccupazione e paura.

“Posso sentire soldati a cavallo che galoppano verso di me. So che mi stanno inseguendo. Sono molto spaventata. Non c’è un posto dove scappare. Sono in trappola. Non so cosa fare. Sto correndo via dal lago e nel bosco. Spero di poterli seminare”.

Il respiro della mia cliente era ancora leggermente affannoso. Il suo viso era turbato mentre continuava il suo racconto. “Posso vederli ora. Mi hanno circondata. Alcuni di loro stanno scendendo a cavallo dalla collina. Sono tanti e sono ovunque. Tutti loro si stanno avvicinando a cerchio con le loro spade sguainate. Uno di loro, il capo, mi urla che sono una creatura del demonio e che devo morire”.

La “messa in sicurezza”

Ha continuato: “Ora sto piangendo e li sto implorando di lasciarmi vivere, di lasciarmi in pace. Sono innocente. Non ho fatto nulla di male se non guarire con le mie mani e usare le erbe della foresta. A loro non importa. Il capo sta scendendo dal suo cavallo marrone e cammina verso di me con la sua spada sguainata. Posso sentire tutto il suo odio”.

Ho ordinato a Daniela di disconnettersi da quella scena immaginando di guardarla dall’alto o dal di fuori. E le ho detto che il suo angelo custode era lì a proteggerla. Era al sicuro mentre evocava il terribile evento che si stava svolgendo.

“Il soldato mi sta trafiggendo il petto con la sua spada. Il davanti del mio vestito blu è coperto di sangue. Mi sento debole e sto cadendo a terra. Gli altri soldati mi guardano e ridono”.

Ho appoggiato delicatamente le mani sulle spalle di Daniela e le ho detto: “Ora l’angelo custode ti sta portando via, al sicuro. Sei fuori dal tuo corpo ora, leggera, libera…”

Il suo viso divenne più rilassato così come il suo respiro.

Daniela proseguì: “Il dolore è sparito del tutto. Sto fluttuando sopra la foresta e guardo il mio corpo morto a terra. Posso vedere il sangue su tutto il vestito blu. I soldati stanno iniziando a cavalcare per andare via. La mia paura è sparita. Sto iniziando a sentirmi meglio”.

Il regno dello spirito

Quindi le ho detto: “Ora lasciati andare. Leggera, libera, come se fossi distesa in tutte le direzioni. In un mare di luce meravigliosa, la luce del regno dello spirito. C’è qualcuno che vorresti incontrare nel regno dello spirito?”

Dopo qualche istante Daniela rispose: “No, voglio solo stare in compagnia del mio angelo”.

Un’abbondante lacrimazione iniziò a fuoriuscire dalla palpebra dell’occhio destro di Daniela.

Queste fenomenologie apparentemente strane, come ad esempio piangere con un occhio solo, sono riconducibili alla cosiddetta “crisi mesmerica”. Si verifica quando una nevrosi o un forte quantitativo di rabbia ed emozioni represse vengono rilasciate, consentendo alla persona di stare meglio.

Dopo un paio di minuti guidai Daniela a “rientrare” nel presente.

Quando aprì gli occhi le chiesi come si sentiva. La sua risposta fu: “Mi sento benissimo. Sono in pace. Non mi sento più così persa. So che qualcuno si sta prendendo cura di me. Sento una piacevole sensazione di calore nel petto”.

Passammo alcuni minuti a parlare dell’esperienza che aveva appena avuto. Quindi Daniela se ne andò dopo avermi ringraziato per la sessione.

Verso la guarigione

Dopo circa due settimane Daniela mi scrisse per mettermi al corrente che il tumore stava rispondendo positivamente alle terapie e che i medici le avevano appena pronosticato un decorso favorevole.

È statisticamente provato che le condizioni di rilassamento psicofisico e pace interiore prodotte dall’ipnosi, sono d’aiuto nell’ottimizzare gli effetti delle terapie mediche, accelerare i decorsi post-operatori e ridurre il sanguinamento durante gli interventi chirurgici.

Molte persone hanno avuto esperienze simili a quelle di Daniela esplorando le loro vite passate. Angeli, spiriti guida e maestri ascesi possono interagire con le persone durante le loro evocazioni di vite precedenti.

Questo tipo di evento si amalgama perfettamente con il ricordo della vita passata e influisce positivamente sull’aspetto ispirante, catartico e terapeutico dell’esperienza.

Qui è doveroso sottolineare che le modalità con cui si è svolta la regressione di Daniela non sono uguali per tutti. Ognuno accede all’ipnosi e alle vite precedenti in modi che variano in base alle caratteristiche individuali della persona. Anche i modi con cui vengono evocati i contenuti di vite passate variano a seconda della persona.

Esercizio: Connettersi con gli esseri di Luce

Il seguente esercizio è progettato per aiutarti a connetterti con i tuoi angeli e spiriti guida. Puoi fare questo esercizio quando vuoi.

Inizia trovando una stanza tranquilla in cui rilassarti. Cerca di rimuovere l’eccesso di luce solare che entra nella stanza. Crea un po’ di atmosfera con incenso o legno di sandalo. Puoi anche utilizzare un tappeto sonoro specifico.

Accendi qualche candela bianca e mettila in alcuni punti della stanza.

Ora, trova una posizione comoda in cui sederti; una sedia o un tappeto andranno bene. Inspira profondamente trattenendo l’aria nei polmoni per cinque secondi. Espira lentamente attraverso la bocca o il naso. Fai un altro respiro e trattieni di nuovo per cinque secondi. Ancora una volta rilascia tutto il respiro lentamente e uniformemente dalla bocca o dal naso. Poi fai un altro respiro profondo per una terza e ultima volta. Ancora una volta, trattienilo per il conto di cinque e poi rilascialo lentamente come prima.

Facendo tre respiri profondi, trattenendoli per il conto di cinque e infine rilasciando il respiro lentamente, hai rilassato la tua mente e rallentato le tue onde cerebrali. Sei riuscito a metterti in un leggero stato di coscienza alfa. Questo è lo stato necessario per essere in grado di connetterti con i tuoi spiriti di luce.

La prossima cosa da fare è chiedere agli angeli di entrare nella tua stanza per proteggerti.

Immagina i quattro angoli della stanza, dove hai posizionato le candele, occupati dagli angeli. Senti la loro presenza e il loro amore incondizionato che riempie il tuo cuore e la tua stanza.

Evocazione

Ora chiedi agli spiriti guida e ai Maestri Ascesi, quelli con cui ti senti più in sintonia, di entrare nella stanza. È una tua scelta con chi vuoi connetterti. Alcune persone potrebbero prediligere una forte energia femminile associata ad esempio a Madre Maria o Maria Maddalena. Senti la loro presenza nella stanza.

Mentre sei seduto in uno stato molto calmo e rilassato, visualizza o immagina uno di questi spiriti guida che fluttua proprio sopra la tua testa. Prendi le tue mani e alzale sopra la tua testa e poi portale lentamente verso il basso. Lascia che le tue mani si muovano su entrambi i lati della tua testa, sul tuo collo e poi nel tuo corpo. Una volta che hai portato le mani giù fino alle spalle, mettile delicatamente in grembo.

Aspetta qualche istante e poi ripeti la procedura, sollevando entrambe le mani sopra la tua testa. Come l’ultima volta, porta le mani giù oltre i due lati della testa, oltre il collo, fino a raggiungere le spalle. Finisci rimettendo le mani in grembo.

C’è una cosa importante che devi fare quando alzi le mani sopra la testa. Senti e percepisci la presenza di uno spirito guida o di uno spirito superiore che scende da sopra la tua testa o nella zona della corona. Senti questa presenza amorevole che entra nella tua testa e nel tuo corpo. Dovresti sentire un leggero calore o pressione sulla cima della tua testa mentre lo fai. Inoltre, potresti sentire una piacevole sensazione di freschezza sul tuo viso.

Lasciarsi ispirare

Questo è un segno che ti sei collegato con uno dei tuoi spiriti guida o spiriti di luce. In sostanza, uno di questi esseri di luce è sceso nella tua aura, attraverso la parte superiore della testa, e nel tuo corpo fisico. Goditi l’esperienza per qualche momento.

Lasciati rilassare e ascolta qualsiasi impressione o parola che ti viene in mente. Se hai una domanda che ha bisogno di una risposta, sentiti libero di chiedere con il pensiero o con parole tranquille.

Sappi che la risposta che cerchi verrà da te in un prossimo futuro.

Potresti ottenere la tua risposta quando meno te l’aspetti o mentre sei in uno stato meditativo.

Una volta che senti di aver sperimentato abbastanza a lungo la connessione con il tuo spirito guida o spirito di alto livello, fai un altro respiro profondo e ringrazia questi esseri d’amore e luce per essere venuti da te. Prova gratitudine e amore sapendo che si sono collegati con te. Poi immagina che lascino la stanza, sapendo che possono sempre tornare a farti visita e a comunicare con te ogni volta che lo desideri.

Da questo punto, ritorna alla respirazione normale e spegni le candele. Consentiti di tornare alle mansioni della vita quotidiana.

Amore ed energia crescenti

Ogni volta che ripeterai questo esercizio, noterai sempre più amore ed energia che ti circondano e che riempiono la stanza. Inizierai a sperimentare sensazioni più piacevoli sulla tua testa e sul tuo viso. Questo ti aiuterà a diventare più tranquillo e a risvegliare maggiormente i tuoi doni spirituali.

Gli angeli e gli spiriti guida sono portatori di amore, luce, conforto e rassicurazione per molti. Senza questi esseri di amore e luce, il nostro mondo sarebbe un luogo triste di mera esistenza; nessuno “vivrebbe” veramente.

Precauzioni

Vorrei ora terminare questo articolo con una questione molto importante. Connettersi con gli angeli o i maestri ascesi per aiutarti con la guarigione o la crescita spirituale, è sempre un’esperienza portatrice di pace e ispirazione.

Ma occorre anche prendere in considerazione i rischi collegati soprattutto al “fai da te”. Ci sono infatti molte entità che risiedono nel regno astrale e che non hanno a cuore i tuoi migliori interessi. Queste entità sono molto abili nell’ingannare i praticanti  spacciandosi per angeli, maestri ecc.

Il buon senso dovrebbe sempre suggerire, soprattutto a chi si avvicina per la prima volta a queste discipline, di affidarsi alla guida di un esperto, almeno all’inizio. Questo per evitare inutili e pericolosi errori che potrebbero impedirti di vivere esperienze sublimi e trasformanti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere subito un omaggio! Aggiornamenti e nuove risorse gratuite ogni settimana:

I tuoi dati verranno trattati nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di Privacy. Puoi cancellarti dalla newsletter in qualsiasi momento. Per ulteriori dettagli puoi consultare la nostra Informativa sulla Privacy

Altri contenuti che potrebbero interessarti: